Il Resoconto Dettagliato della Prima Workation Professionale di Nomadi Digitali

Un successo inaspettato! Ecco come è andata, cosa abbiamo fatto e cosa abbiamo realizzato durante la prima workation professionale di nomadi digitali che si è tenuta in Sicilia, dal 3 al 12 Maggio.

Alberto Mattei

Alberto Mattei: Col mio spirito giramondo e anticonformista sto capitanando Nomadi Digitali, un'emozionante avventura umana e lavorativa che ho fondato per il desiderio di realizzare il sogno di una vita e dopo un caldo, sorprendente e indimenticabile viaggio in Messico. Voglio dare grandi ali a questo progetto e fargli raggiungere inaspettati traguardi.

Pubblicato il: 31 Maggio 2017 | Categoria:

fullsizerender-10Ed eccomi qui a raccontarti un’altra bellissima esperienza di vita che si è appena conclusa!

Prima di mostrati e di raccontarti nel dettaglio come è andata e cosa abbiamo realizzato durante la prima Workation Professionale di Nomadi Digitali, sento forte il bisogno di ringraziare tutti quelli che l’hanno resa possibile:

“Il team di Svimed Onlus e il programma Interreg MED, co-organizzatori e finanziatori dell’evento, i fantastici Nomadi Digitali che hanno fatto parte del team: Giulia, Armando, Mel, Toni, Eleonora, Carlo e Christian!

Grazie alla Regione Siciliana, il Comune di Ragusa, il Comune di Realmonte, la Casa delle Culture di Scicli, grazie a Giuseppe, Marco, Roberta, Antonio, Barbara, Emilia, Fabrizia, Antonella, Letizia, Giovanni, Elisa, Ercilia, Simona, Antonio, Gloria, Bartolo e tutte le altre persone fantastiche che abbiamo conosciuto qui in Sicilia che ci hanno accolto e accompagnato in questo bellissimo viaggio”.

Non finirò mai di ringraziarvi tutti.. Grazie di aver creduto in me e di continuare a credere in noi Nomadi Digitali!

Ora però che sono di nuovo solo a lavorare nella mia mansardina immersa nel Barocco siciliano e tutto mi sembra cosí strano, voglio ripercorrere e condividere con te tutti i momenti magici di questi indimenticabili 10 giorni in Sicilia insieme ai Nomadi Digitali.

…Cominciando da qui:


Cosa Abbiamo Fatto Durante la Workation

Abbiamo vissuto e lavorato insieme per 10 giorni:

.

Abbiamo visitato luoghi fantastici e conosciuto tante bellissime persone:

.

Abbiamo visitato più di 15 aziende alla scoperta dei prodotti e delle eccellenze del territorio

.

Abbiamo mangiato di tutto e di più! 🙂 :

.

Ci siamo diverti, ci siamo confrontati e abbiamo anche litigato… ma del resto, non è questo quello che avviene normalmente in una grande famiglia? 🙂:

.

team workation

Ci siamo stancati molto 🙂

.

Nella nostra casa abbiamo avuto degli ospiti speciali!

Grazie ad Elisa di Buccia di Limone abbiamo imparato a fare i ravioli ricotta e maggiorana:

.

Grazie ad Roberta fondatrice di Home 4 Creativity, che ha trasformato la sua casa di famiglia in un laboratorio filosofico di condivisione, abbiamo scoperto un fantastico progetto di coliving :

.

Un ringraziamento speciale va alla Casa delle Culture di Scicli che ci ha ospitato e fatto passare una magnifica ed emozionate serata in compagnia di quelli che sono i veri nomadi: ragazzi di ogni parte del mondo, costretti da situazioni davvero drammatiche e pericolose ad affrontare viaggi migratori per mare, alla ricerca di un futuro migliore. :

.

casa delle culture di scicli

Attraverso un evento Facebook abbiamo provato a raccontare in tempo reale la nostra esperienza, cercando inoltre di condividere qualche consiglio utile per aiutare gli altri a capire come lavorano i Nomadi Digitali…ecco un esempio: :

.

Infine, siamo stati invitati alla conferenza stampa presso il comune di Ragusa, per presentare ai giornalisti il progetto ConsumelessMed e il lavoro svolto dai Nomadi Digitali in Sicilia.:

.


Cosa Abbiamo Realizzato nei 10 Giorni di Workation

Credo che ciò che il team di Nomadi Digitali è riuscito a produrre durante la Workation professionale sia stato davvero incredibile.

In 10 giorni di lavoro ( più 20 giorni di progettazione e preproduzione) abbiamo prodotto una quantità enorme di contenuti che normalmente richiede tempi notevolmente più ampi per essere realizzato e condiviso sul Web.

Per questo motivo posso dire che il format della “Workation Professionale per Nomadi Digitali” che abbiamo sperimentato per la prima volta qui in Sicilia è davvero un format innovativo e vincete per sviluppare progetti integrati di comunicazione online, in tempi brevi e con budegt contenuti!

In particolare credo che questo sia un format perfetto per sviluppare progetti di comunicazione online legati alla promozione del territorio e al web marketing turistico più in generale.

Ecco in sintesi quello che siamo riusciti a produrre in questi 10 giorni:
1) Un sito Web su piattaforma WordPress

Che ospiterà i contenuti dei 5 partners internazionali che, in questa fase iniziale del progetto, hanno aderito al marchio ConsumelessMed per promuovere un nuovo modello di turismo sostenibile nelle aree costiere del Mediterraneo.

2) Linea grafica integrata per la comunicazione online e offline

Oltre al logo e la grafica del sito, abbiamo sviluppato tutta una serie di prodotti di comunicazione con grafica integrata per la promozione del brand ConsumelessMed: un poster, una vetrofania le per attività che aderiscono al progetto, infografiche, brochure, roll up, personalizzazione di gadget e tanto altro materiale.

3) Due Video brandizzati per promuovere il territorio

Quello per il comune di Ragusa:

Il video di Realmonte, città della Scala dei Turchi

4) Una video-animazione per spiegare la Mission del progetto ConsumelessMed

.

5) N°4 Contenuti di storytelling testuale

Per raccontare attraverso le parole, le immagini e dei brevi video, storie di aziende, attività e persone che condividono la stessa visione di salvaguardia del patrimonio naturale, culturale e artistico del proprio territorio.

6) N°4 Post blog

Nella Sezione news del sito, abbiamo scritto e pubblicato 4 post blog che spiegano l’importanza del turismo sostenibile, della riduzione dei consumi di acqua, energia e produzione rifiuti nelle aree costiere del Mediterraneo

7) Una strategia Social, Local, Mobile per le attività turistiche a marchio ConsumelessMed

Le attività turistiche, del comune di Ragusa che hanno aderito marchio ConsumelessMed, sono state inserite all’interno di una mappa geo-targettizzata. Per ognuna di queste attività è stata realizzata una scheda (mini-sito) personalizzabile, all’interno della quale è presente la funzione “get direction” che permette di guidare il turista in tempo reale, partendo dal punto in cui si trova in quel momento.

8) 12 Video interviste

Abbiamo intervistato 12 persone titolari di aziende e attività impegnate, a vario titolo, nella riduzione dei consumi e nella salvaguardia delle tradizioni storico, naturalistiche e culturali del territorio.

8) Una Campagna di Social Network

Abbiamo creato diversi account e lanciato una campagna social per il progetto ConsumelessMed:


Per concludere non posso far altro che condividere con te un mio pensiero

“Lavorare da soli, in modo indipendente, magari in giro per il mondo, è senz’altro molto bello e ti da un grande senso di libertà. Ma lavorare insieme ad altre persone ti arricchisce e ti migliora, non solo dal punto di vista professionale ma anche e soprattutto da quello personale. Tu impari da loro, loro impareranno da te, ma solo se sei disposto a spostarti dal pensare al sentire, se sei pronto ad abbandonare la zona di sicurezza del tuo ego.”

Grazie ancora di aver ripercorso insieme a me questa magnifica avventura, mi farebbe molto piacere ricevere un tuo feedabck!

Se invece sei interessato ad organizzare una workation di nomadi digitali per sviluppare il tuo progetto di promozione territoriale, scrivimi pure al mio indirizzo di posta: alberto.matte@nomadidigitali.it e ti risponderò nel più breve tempo possibile!



Potrebbero Interessarti Anche: