8 Consigli per Proteggere la Tua Privacy e i Tuoi Files

Quando lavori online in giro per il mondo è importante proteggere la tua privacy e i tuoi file. Ecco alcuni consigli che voglio condividere con te.

Giada Martini Riccardi

Giada Martini Riccardi: Vivo in una valigia, faccio ciò che amo e surfo le mie onde. Sono romana doc, trapiantata a Londra, da dove, tra un pezzo di pane tirato ad uno scoiattolo e un altro a un piccione, ti servirò la mia visione {animale} di questa incredibile città. Scrivo cercando di aiutare chi vuole lanciarsi in un'avventura oltre Manica.

Pubblicato il: 14 Febbraio 2014 | Categoria:

Un nomade digitale, quando lavora online in giro per il mondo deve fare sempre molta attenzione proteggere la sua privacy e i suoi dati, soprattutto se questi sono documenti, progetti, contatti o altri files di lavoro. Questo per evitare che i tuoi dati siano persi, danneggiati, rubati, oppure utilizzati da altri in modo improprio.

Sia che ti trovi a lavorare in un piccolo e remoto Internet Café o in un’affollata caffetteria di New York, dato che passerai la maggior parte del tuo tempo online, devi mettere in atto dei piccoli tricks (trucchi) per salvaguardare il tuo lavoro e la tua privacy.

A me capita spesso di dover lavorare fuori casa: aeroporti, caffetterie, librerie o parchi, ed ogni volta metto in atto piccoli accorgimenti che voglio condividere con te!

1. Usa Una Strong Password:

Spesso sbuffiamo quando apriamo un account online su qualche sito e ci viene chiesto di creare una password con dei caratteri speciali, o alfanumerici. Invece è importantissimo che tu abbia sempre delle password variegate (non una uguale per 100 account!) e difficili da indovinare.

Metti una password anche al tuo laptop, tablet e/o smartphone che sia. Solitamente è meglio creare password lunghe di 10/12 caratteri, lascia fuori il tuo nome, quello della tua ragazza o del personaggio dei cartoni animati preferito, perché sono password semplici da craccare.

Inserisci dei numeri nelle tue password, tipo “squalo68ballerin0”, oppure utilizza simboli come $ £ ! @, per creare password tipo “GennaioImper@!ore”.

Quello che di solito faccio io, anche per ricordarmele, è di dare un senso e un collegamento unendo magari due parole/cose a me care. Ad esempio, mettiamo che ti piacciano Francesco Totti e la cioccolata, allora potresti creare qualcosa come “Ch@ko£rancesco”… insomma ci vuole solo un poco di fantasia!

Un’ottima soluzione per proteggere le tue password e memorizzarle in modo sicuro per evitare di dimenticarle è quella di usare servizi e applicazioni online create appositamente. Ecco un elenco di servizi che potrebbero esserti estremamente utili, dove puoi trovare quello più adatto alle tue necessità: Proteggere le Tue Password.

2. Non Permettere il Salvataggio Automatico della Password:

Per comodità, lo facciamo tutti quanti! Normalmente permettiamo al browser di salvare le nostre password in automatico, in modo da non doverle ricordare e ri-digitare ogni volta, questo non è sempre consigliato.

Se lavori molto fuori casa, soprattutto da postazioni, computer o laptop non tuoi, è meglio non farlo. Annullerebbe di fatto il senso di avere una password!

3. Ricordati di Scaricare i Files su Dispositivi Mobili:

Se lavori presso una postazione con un pc che non è il tuo, non scaricare nulla sul desktop, ma scarica direttamente il file su una pennetta USB o su un tuo hard-disk. Alcuni di noi lavorano con dati confidenziali e può accadere, magari nella fretta o distrazione, di lasciare il file scaricato sul desktop del PC che stavamo momentaneamente utilizzando.

4. Non Lasciare Traccia dei Tuoi Dati di Navigazione:

Se lavori su un computer non tuo, a fine sessione/lavoro, ripulisci tutto svuotando la cartella cache del browser (files + cookies) che hai utilizzato per navigare e ricordati sempre di svuotare anche il cestino. Per ripulire tutto e non lasciare traccia dopo il tuo passaggio, puoi utilizzare un servizio utile come ad esempio Ccleaner.

5. Fai il Backup On Line dei Tuoi Dati:

Se devi fare il backup di qualche cartella, file, documento, devi salvarlo o condividerlo, io ti consiglio di farlo online (eviterai in questo modo di perderlo, nel caso di smarrimento, danneggiamento o furto del tuo hard disk).

Spesso inoltre capita di non avere dietro con se un supporto rigido (chiavetta USB o hard disk), in questo caso io salvo i miei file su un portali di file sharing (come ad esempio Rapidshare, Mediafire o Deposit Files) per poi scaricarli comodamente quando sono a casa davanti al mio PC.

Se ti interessa qui trovi un elenco dei migliori e più utilizzati servizi per proteggere e archiviare in “Cloud” i tuoi files. Files a cui potrai accedere successivamente e da qualsiasi dispositivo, ovunque ti trovi e senza rischiare di perderli.

Un altro sistema estremamente valido che effettua, in maniera semplice ed automatica, il backup online di tutti i file presenti sul tuo computer, evitandoti così di doverlo fare manualmente è BlackBlaze.

6. Proteggi i Tuoi Dispositivi:

Utilizza un firewall e anti-virus efficace per tutti i tuoi dispositivi, dal laptop allo smartphone. Sono due elementi essenziali, soprattutto se devi scaricare ogni giorno molti files. Se hai usato le chiavette USB o il tuo hard disk su altri computer, scansionali sempre prima di utilizzarli con un anti-virus.

Di software anti-virus o firewall ce ne sono tantissimi online, te ne listo alcuni totalmente gratuiti: AVG Free Antivirus, Avast e Comodo.

7. Naviga in Sicurezza:

Alcuni ancora utilizzano il vecchio Internet Explorer, io personalmente ho iniziato ad usare Google Chrome che è risultato essere il browser più sicuro in assoluto. Puoi inoltre usare i servizi disponibili on line per connetterti in maniera sicura alla Rete, navigando in modo anonimo e protetto: Connettersi a Internet in Modo Sicuro.

8. Non Lasciare Mai Incustoditi i Tuoi Dispositivi:

Il consiglio più ovvio (e forse più ignorato) è infine di non lasciare mai incustoditi il tuo laptop, smartphone o tablet che sia. Spegnilo sempre se ti allontani e chiedi a qualcuno di cui ti fidi di controllarlo per te, quando è possibile portalo sempre con te.

Non metterlo per terra (esempio sei in aeroporto e appoggi la borsa ai piedi) perché potresti dimenticarlo. Se abiti con altre persone, spegnilo e quando esci, non lasciarlo in mezzo ma mettilo via. Puoi anche usare una lock screen App come Lock Screen o Star per bloccare lo schermo.

Esiste poi tutta una serie di gadget tecnologici utili a proteggere la tua privacy, come ad esempio i Filtri Privacy che si applicano sullo schermo del tuo PC per proteggere i tuoi dati dagli sguardi indiscreti.


Tu conosci altri suggerimenti o trucchi che utilizzi per proteggere i tuoi dati e la tua privacy quando lavori connesso a Internet in luoghi pubblici?

Ti piacerebbe condividerli con noi per aiutarci a vicenda? Lasciami un tuo commento qui sotto!



Potrebbero Interessarti Anche: