Nomadi Digitali a Bordo di Un Van Chiamato Mork

Ecco come io e Mel lavoriamo da nomadi digitali vivendo a bordo del nostro Van Westfalia in giro per l'Europa.

Armando e Mel

Armando e Mel: Siamo diventati Nomadi Digitali a tempo pieno, dopo aver intrapreso la un'avventura, viaggiando, lavorando e vivendo a bordo del nostro minivan Westfalia. Io, Armando, mi occupo di video, fotografia e grafica mentre Mel lavora come scrittrice fulltime e social media optimizer.

Pubblicato il: 4 Marzo 2014 | Categoria:

Tutto è cominciato due anni fa. Dopo aver vissuto per molti anni all’estero, era arrivato il momento di raccogliere i miei bagagli e cominciare un nuovo viaggio. Uno di quelli seri.

E cosi è nata la mia avventura da camperista fulltimer e nomade digitale, che racconto nelle pagine del mio Travel blog.

Come Tutto è Iniziato

In Bulgaria, dove in 11 anni ho accumulato esperienze lavorative nel campo del cinema, televisione e pubblicità, ho venduto tutti i miei averi (tra cui una bellissima collezione di vinili – gulp!) e ho messo tutto ciò che è rimasto in uno zaino da viaggio.

Sono partito in autobus verso la Rep. Ceca, mi sono fermato a Brno, dove ho re-incontrato una persona conosciuta anni prima durante un’altro viaggio: Mel, una scrittrice americana, trapiantata in Europa da più di 12 anni.

Tutti e due avevamo un sogno in comune: viaggiare ed esplorare luoghi a noi sconosciuti.

La domanda era: come riuscire a farlo?

Ho cominciato a fare il madonnaro per le vie del centro di Praga, per mettere da parte del denaro per il viaggio.

Alloggiavo alla pari in un ostello, in cambio di ospitalità ho realizzando per loro un video promozionale da inserire nel sito web.

Poi nel tardo pomeriggio di un giorno d’estate, un minivan azzurro ha parcheggiato proprio davanti all’edificio. Un VW Westfalia.

Mi sono buttato letteralmente giù per le scale e quando ho trovato il proprietario, mi ha rivelato che da 2 giorni aveva messo un annuncio di vendita su internet. Le uniche parole che sono uscite dalla mia bocca sono state: “lo compro io!”.

Ed è cosi che dopo una settimana di duro lavoro sull’asfalto e tanti sacrifici, ero a bordo del mio Westfalia. Una grandissima soddisfazione.

Da quel venerdì di fine Agosto è cominciato il nostro viaggio che ci ha fatto scoprire nuovi orizzonti. Turchia, Grecia, il sud Italia con la bellissima Puglia e una straordinaria Sicilia, e molte altre nazioni dell’Europa centrale, nel nostro tipico slow travel.

Contemporaneamente alla nostra partenza abbiamo iniziato a scrivere, raccontando e condividendo le nostre avventure in un blog e pian piano siamo arrivati a creare un vero e proprio sito web: www.westfaliadigitalnomads.com

Come Sosteniamo Economicamente il Nostro Viaggio

Con Mel, per sostenerci economicamente durante il nostro viaggio, abbiamo deciso di sfruttare le nostre competenze e le nostre precedenti esperienze lavorative, sfruttando le opportunità offerte dal web.

La domanda più frequente che riceviamo dai nostri lettori è: come vi guadagnate da vivere?

Sicuramente non ci siamo inventati un lavoro lì per lì, ma abbiamo sfruttato la nostra esperienza maturata nel corso nel tempo, cercando di mettendola a frutto sul Web.

Io già da anni avevo aperto un account, con relativo portfolio video, su un sito di Stock. Ho aggiornato la pagina con nuovi video e ottimizzato la ricerca.

Allo stesso tempo con Mel abbiamo aperto diversi account su alcune piattaforme di intermediazione online per lavori freelance, come ad esempio peopleperhour o freelancer e da quel momento abbiamo cominciato a mandare proposte e ricevere risposte per nuovi lavori, io nel campo video e montaggio, Mel nella sfera della scrittura e ottimizzazione di profili su social network.

Da questi siti, che sono un’ottima risorsa per che vuole iniziare, abbiamo ottenuto diversi lavori, ma soprattutto abbiamo rafforzato la nostra reputazione online, che ad oggi ci permette di avere più visibilità e nuove proposte di lavoro.

A distanza di un anno abbiamo diversi clienti fissi che ci danno la possibilità di avere una sorta di stipendio mensile su cui contare.

Il nomadismo digitale è sicuramente uno stile di vita che si sposa perfettamente con i nostri caratteri e la nostra curiosità di vedere il mondo più da vicino, dal finestrino del nostro camper, ed è sicuramente un grosso stimolo per la nostra creatività.

Ogni giorno è una nuova lezione su come vivere in un camper e su come lavorare online, immagazziniamo sempre più informazioni che ci permettono di migliorare costantemente le nostre conoscenze.

Oggi siamo in una fase di transizione: dopo il semplice blogging abbiamo creato un sito vero e proprio, che non è più un semplice diario di bordo, ma ha l’ambizione di diventare un vero e proprio servizio di valore online per chi, come noi, vorrebbe vivere “on the road”.

Sappiamo che ci vuole molto lavoro e costanza, per riuscire a fare in modo i nostri sforzi possano essere in qualche modo monetizzati.

Durante i nostri viaggi, per lavorare, utilizziamo frequentemente spazi co-working, dove spesso organizziamo anche dei seminari sul Nomadismo Digitale.

Per quanto riguarda la connessione ad Internet, abbiamo comperato un wi-fi device, che funziona in tutta Europa. Acquistiamo una sim card dati nel paese dove ci troviamo e, inserendola nel device, abbiamo l’accesso alla rete direttamente dal nostro Camper.

A seconda della sim card che utilizziamo abbiamo un tot di GB a disposizione da utilizzare e il dipositivo wi-fi, una volta acceso, manda il segnale fino a 10 postazioni differenti.

Il viaggio e il nostro stile di vita da nomadi digitali sono sicuramente un grosso stimolo per la nostra creatività, questo infatti ci spinge sempre a trovare soluzioni diverse per ogni nuovo problema o esigenza che ci troviamo ad affrontare.

Con noi solo pochi beni materiali, quelli che realmente ci servono.

Tu senti di essere pronto per cambiare il tuo stile di vita, saresti disposto a lasciare i tuoi averi per iniziare a scoprire il mondo?

Una cosa mi incuriosisce molto… che cosa porteresti con te durante il tuo viaggio? A cosa non potresti proprio rinunciare?



Potrebbero Interessarti Anche: