Come Trovare la Giusta Motivazione per Partire

Cosa ti spinge a partire per un nuovo paese? Quali sono i sogni e i desideri che ti fanno muovere? In questo post voglio parlarti di come trovare la motivazione giusta per partire e trasformare i tuoi sogni in un piano e il piano in una realtà.

Sara Bigatti

Sara Bigatti: Da quasi dieci anni giro per il mondo, un po’ per l'avventura e un po’ perché sono una persona naturalmente curiosa. Sono una designer freelance, ma la mia grande passione, che ho trasformato in professione, è lo Yoga. Amo la natura e la vita in infradito. Da qualche mese mi sono trasferita a Taiwan, ma sto già pensando alla prossima meta.

Pubblicato il: 11 Agosto 2015 | Categoria:

# Trova la Tua Vera Motivazione

Le storie di grandi viaggiatori e di espatriati, nel nostro Paese sono sempre più comuni e la continua situazione di crisi non fa che aumentare il numero di italiani che fanno la valigia. Ognuno di noi però decide di partire per un motivo diverso.

E’ vero, per molti la spinta principale è data dal desiderio e dal bisogno di trovare un lavoro, non per forza stabile, ma per lo meno retribuito onestamente, anche se spesso la motivazione che ci spinge lontano è un’ altra.

In questi anni ho conosciuto davvero molti connazionali immigrati e posso dire che, parlando della scelta fatta, solo chi aveva avuto una forte motivazione era riuscito a trovare la forza di ricrearsi una nuova vita, di cui essere davvero felice.

Il comune denominatore di queste persone, e tra loro includo anche me stessa, era la voglia di avventura, il desiderio di scoprire nuove realtà o di sentire il brivido di fare un passo nel buio.

Questa motivazione li ha portati a partire e non a scappare.

La differenza può sembrare sottile, ma non lo è affatto.

Puoi anche essere senza lavoro e senza soldi, ma se te ne vai senza un’idea, solo per stanchezza o per rabbia, difficilmente troverai l’energia per creare una nuova vita, che non sia un continuo rimpianto di quello che ti sei lasciato alle spalle. Insomma, se devi fare l’italiano che si lamenta di tutto ed è capace solo di dire ’ Si ma noi in Italia questo lo facciamo meglio’ …beh, forse partire non è la soluzione ai tuoi problemi.

Quindi il primo punto è proprio chiedersi: Perché desidero partire? Qual’è il vero motivo che mi spinge a farlo?

Iniziare una nuova vita all’estero, cambiando totalmente realtà, amici e lavoro non è tutto rose e fiori! Ci sono sicuramente dei momenti esaltanti, ma soprattutto all’inizio le difficoltà da affrontare sono parecchie e solo se la tua motivazione è forte e se senti che la scelta fatta ti appartiene, allora avrai la forza di passare oltre alle piccole e alle grandi sfide che ti aspettano.


# Fai Diventare il Sogno Un Piano

Se hai un sogno, uno di quelli con la ‘S’ maiuscola, che ti frulla nella testa da sempre, è il momento di farlo diventare un piano d’azione!

Il tuo sogno è la tua motivazione e devi iniziare a pensarlo e a parlarne come se fosse una realtà.

Un tecnica Yoga davvero interessante è quella di meditare ponendosi un proposito, che in sanscrito viene chiamato Sankalpa.

L’idea alla base di questa tecnica è quella di piantare un piccolo seme, una piccola idea, nella nostra mente e farla crescere, vedendola sempre più come realistica e fattibile e cancellando le sfumature di incertezza e dubbio, con cui la nostra stessa mente tende a limitarci.

La prima fase di trasformazione del tuo sogno in un piano è quindi quella di creare una piccola frase che sintetizzi ciò che vuoi realizzare e farla diventare il tuo mantra quotidiano.

Ricordati di usare un verbo tempo presente, perché usando un futuro, sei tu il primo a mettere dell’incertezza nella realizzazione del piano!


# Parti Leggero

I sogni sono versioni semplificate della realtà. Non vediamo bene le facce delle persone e neanche i luoghi, ma sono le sensazioni che ci guidano.

Allo stesso modo il tuo piano dovrebbe essere leggero e servirti solo per tracciare delle linee del percorso che vorrai intraprendere.

Quello che intendo è che entrare troppo nello specifico nella pianificazione della tua partenza a volte diventa solo un motivo per trovare delle scuse per rimandare o per non partire affatto.

Va benissimo raccogliere informazioni, chiedere a chi questo passo lo ha già fatto, ma poi la tua esperienza sarà sicuramente unica e nessuno ti potrà preparare al 100% per quello che vivrai.

Inoltre c’è anche da dire che non esiste un piano che possa prevedere tutto!

Non usare ora tutte le tue energie per pianificare nei minimi dettagli la tua vita futura, stai per cambiare tutto o quasi partendo da zero, le variabili sono moltissime e forse proprio questo è il bello di fare un passo del genere.

Parti leggero, con una motivazione forte, una valigia molto piccola e una mente aperta e niente ti farà pentire della tua decisione.




Foto credit: Shutterstock


Potrebbero Interessarti Anche:



  • Grazissime Sara da quando scrivo i miei sogni questi diventano il mio piano e porto sempre a mente un tuo consiglio “Un buon piano messo in pratica subito è decisamente migliore di un piano perfetto che verrà avviato la prossima settimana” ciao ciao

  • Umberto Sacco

    E’ proprio vero Sara quello che dici sul mantra quotidiano. Io stesso lo sperimento e mi da sempre degli ottimi risultati, ma bisogna avere fede in qualcosa e, a volte, farlo per lungo tempo.