Viaggiare a Lungo Termine Lavorando Online: Consigli per Risparmiare

Se hai intenzione di viaggiare a lungo termine lavorando online, ecco alcuni accorgimenti e consigli utili che ti permettono di risparmiare.

Gianluca Orlandi

Gianluca Orlandi: Nel 2009 ho lasciato un posto di lavoro a tempo indeterminato e sono partito, prima per le Canarie poi per Londra e la mia mente non si è più fermata. Amo rimettermi in gioco, fare un salto nel buio, viaggiare spendendo il meno possibile e buttarmi nelle idee che ogni giorno affollano la mia testa.

Pubblicato il: 3 Marzo 2015 | Categoria:

Ciao! Mi trovo per la seconda volta in Messico, dove stavolta mi fermerò solamente in 3 città che ho già visto in passato: Cancun, Playa del Carmen e Città del Messico.

Ho scelto di visitare una nazione e alcune città del Messico che già conosco per diversi motivi tra cui il clima più clemente rispetto all’inverno di casa nostra (e dopo 4 mesi di Thailandia è difficile riabituarsi alle temperature gelide del Nord Italia!) e il costo della vita molto basso rispetto all’Italia.

Conoscere già le destinazioni infatti mi dà un vantaggio notevole, cioè di sapere come muovermi per affitti economici a medio/lungo termine e tutti gli altri aspetti tipici ceh interessano chi come me viaggia lavorando come un nomade digitale.

Come fare se invece decidi di visitare per la prima volta una nuova destinazione? È possibile restare in una città dove il costo della vita è molto più basso dell’Italia e risparmiare, anche se decidi di fermarti più a lungo di una semplice vacanza?

Sì, è possibile! Conoscere alcune semplici regole per conciliare il viaggio a lungo termine con il proprio lavoro è fondamentale per non esagerare con le spese, rimanere motivati e proseguire un percorso sicuramente fuori dalle righe ma che può regalare molte soddisfazioni.

Per questo motivo oggi voglio elencare alcuni accorgimenti che ti aiuteranno a viaggiare più a lungo, oltre che a rimanere produttivo mentre gestisci il tuo lavoro in giro per il mondo. Cominciamo subito!


La Ricerca degli Appartamenti

Se non conosci una nuova destinazione e non hai nessun tipo di contatto, è una buona idea affidarsi ad uno dei numerosi portali per prenotare una stanza di hotel, ostello o appartamento per la prima settimana, così che avrai una base iniziale su cui fare affidamento per poi iniziare le ricerche sul posto.

Perché non prenotare direttamente per tutto il periodo della tua permanenza? Semplice, perché se decidi di fermarti in una città per un periodo di 1 mese (e oltre), è molto facile ottenere dei prezzi migliori direttamente sul posto.

In molti Paesi, come ad esempio qui in Messico, è usanza comune da parte di chi ha una stanza o un appartamento libero attaccare semplici cartelli di affitto in giro per la città e non sempre si riescono a strappare buone offerte prenotando online.

Ecco perché ti consiglio di assicurarti un tetto sotto cui dormire provvisorio per i primi giorni, 5/7 possono essere sufficienti, e al tuo arrivo in città cominciare a girare per le vie e i quartieri che più ti piacciono. In questo modo avrai anche la possibilità di valutare con i tuoi occhi la zona, la qualità dell’appartamento e perché no, anche la stabilità della connessione a internet. 🙂

Se vuoi approfondire questo aspetto ti suggerisco di leggere la mia guida per affittare appartamenti in giro per il mondo.


Parti con il Minimo Indispensabile

Se decidi di partire per una destinazione dove le temperature sono calde tutto l’anno puoi tranquillamente partire con solo bagaglio a mano. Io ho fatto così per i primi 2 mesi in Messico,gli altri 4 mesi che ho passato in Thailandia e ora questo nuovo viaggio in Messico a tempo indeterminato 🙂

Ci sono infatti zaini che possono essere utilizzati come bagaglio a mano e rispettano le dimensioni prestabilite dalla maggior parte delle compagnie aeree low cost; così facendo potrai viaggiare più leggero e senza preoccuparti di eventuali furti o smarrimenti del tuo bagaglio in stiva.

Se ti serve qualche esempio, puoi leggere qui la mia packing list che ormai uso per ogni viaggio.

Se invece hai bisogno di aiuto sulla scelta di cosa mettere in valigia (ops! nello zaino 🙂 ) puoi leggere tutti i miei consigli in questo articolo: viaggiare con solo bagaglio a mano anche per lunghi periodi


Utilizza Voli Low Cost e Mezzi di Trasporto Economici

Uno dei vantaggi più grandi del vivere e lavorare viaggiando è quello di essere flessibili e non aver date fisse per spostarsi e viaggiare. Cosa significa questo? Che puoi muoverti a seconda dei voli economici e offerte che trovi!

Io spesso scelgo così le mie destinazioni, dato che non amo spendere gran parte del mio budget solo per il volo; avrei visitato volentieri un Paese in cui non ero mai stato, ma quando sono riuscito a trovare un volo Madrid-Cancun a soli 190€ non ho saputo resistere ed eccomi qui in Messico per la seconda volta! 🙂

Utilizza i motori di ricerca per voli come Skyscanner, che ti permettono di inserire un’intera nazione come partenza e arrivo; così facendo avrai più opzioni a tua disposizione e potrai scegliere e prenotare quella più economica.

In alcuni Paesi poi esistono collegamenti interni come bus e treni molto economici, per scovarli ti consiglio di utilizzare questo motore di ricerca, che ti aiuterà a trovare tante alternative valide per spostarsi da una città all’altra.


Comportati Come Una Persona del Posto Fin dal Primo Giorno

mexican

Conosco amici e parenti che fanno una vacanza di una settimana e spendono tutti i risparmi di un anno di duro lavoro. Questo perché hanno una diversa percezione di viaggio, inteso più come momento unico di lusso da concedersi solo poche volte durante l’anno.

E’ davvero necessario andare in Messico (scusa se riporto ancora questo esempio, ma è quello più semplice visto che mi trovo qui 🙂 ) e spendere 1000€ in una settimana?

No, non è necessario ma anche in questo caso ci sono delle regole ben precise da seguire. In ogni città ci sono zone e aree dedicate ai turisti, dove inevitabilmente i prezzi di bar, ristoranti, hotel e così via sono più alti. Ma se vuoi fermarti più a lungo in una città devi cercare di evitare come la peste queste zone se non vuoi rischiare di far fuori il tuo budget in pochi giorni.

Come fare? Semplice, cerca di capire cosa fa la gente del posto e comportati come un locale. Affitta un appartamento piuttosto che dormire in un hotel; vai a fare la spesa al supermercato e mangia in piccoli ristoranti dove non ci sono turisti; evita di prendere taxi ed usa bus e mezzi pubblici per spostarti. Vedrai che il tuo budget durerà molto più a lungo, come successo a me a Cancun.


Conoscere la Gente del Posto

Avere qualche amico che già vive nella città in cui vuoi fermarti per qualche settimana o mese ha sicuramente dei vantaggi. Infatti queste persone possono darti consigli su come risparmiare, dove andare a mangiare senza spendere una fortuna o addirittura ospitarti gratuitamente per dormire a casa loro.

Altro vantaggio non indifferente se sei un nomade digitale e devi dedicarti al tuo lavoro, chi vive in una città solitamente lavora di giorno e tende a socializzare la sera, in modo che non avrai distrazioni per dedicarti ai tuoi progetti. Come fare per conoscere gente del posto se viaggi da solo? Frequenta bar, caffetterie, parla con la gente oppure utilizza Couchsurfing per eventi e meetup.


Tieni d’Occhio le Tue Finanze

Non sottovalutare questo aspetto se viaggi con un budget ridotto. Soprattutto se deciderai di visitare unPpaese dove il costo della vita è più basso rispetto alla nazione in cui hai vissuto fino al momento precedente la tua partenza, sarà più facile spendere e non accorgersi di esagerare con le spese.

Tieni sempre d’occhio le tue spese giornaliere e segnale in modo da capire se stai spendendo troppo, io ad esempio uso questa app che mi aiuta a tenere traccia di tutte le mie spese e suddividerle per categoria.


Sii Minimalista, Abbraccia la Filosofia del “Less is More”

Quando viaggi e vuoi lavorare come nomade digitale, è importante adottare questa filosofia; prova a pensare solo al discorso già affrontato del bagaglio a mano. Avere un solo zaino ti aiuterà negli spostamenti e sarai meno preoccupato di perdere oggetti di valore (e sostituirli in caso di smarrimento, spendendo grosse cifre e annullando di fatto i tuoi sforzi per risparmiare).

Inoltre con meno spazio a tua disposizione eviterai di acquistare cose inutili come souvenir che non potrai portare con te. Questa filosofia nel corso degli anni mi ha aiutato a ridurre drasticamente ciò che possiedo, e ora posso dire che tutto quello che posseggo lo posso portare senza problemi con me in ogni viaggio 🙂

Questi sono gli accorgimenti che seguo ogni volta che carico il mio zaino in spalla e parto per una nuova avventura; in questo modo non solo riesco a fermarmi più a lungo in una nuova nazione, che per me è fondamentale quando viaggio, ma riesco anche a ridurre le spese e vivere un paese o città come una persona del posto.

Cosa te ne pare? Hai altri consigli e accorgimenti da aggiungere a questa lista? Attendo un tuo parere nei commenti!



Potrebbero Interessarti Anche:


Scappo via! Paradisi esotici dove vivere alla grande con meno di 1000 euro al mese

Ci sono nel mondo diversi paradisi in cui con mille o meno euro al mese si può vivere da nababbi.

Lo Voglio

In Viaggio sul Sofà. La Prima Guida Non Ufficiale al Couchsurfing

Questo libro, scritto da viaggiatori, per viaggiatori, vuole essere una bussola per chi vuole avvicinarsi a questa affascinante e innovativa filosofia di viaggio

Lo Voglio