Viaggiare Barattando Ospitalità in Cambio di Beni o Servizi

Ecco in che modo io e Mel siamo riusciti a ridurre notevolmente le spese di viaggio, barattando ospitalità in cambio di beni o servizi, durante l' esperienza di vita a bordo del nostro Van

Armando e Mel

Armando e Mel: Siamo diventati Nomadi Digitali a tempo pieno, dopo aver intrapreso la un'avventura, viaggiando, lavorando e vivendo a bordo del nostro minivan Westfalia. Io, Armando, mi occupo di video, fotografia e grafica mentre Mel lavora come scrittrice fulltime e social media optimizer.

Pubblicato il: 28 Aprile 2015 | Categoria:

Ci sono molti modi di viaggiare, ma altrettante scuse per non farlo. Negli ultimi 3 anni di viaggio fulltimer a bordo dell’inseparabile Mork, in nostro campervan Westfalia, abbiamo scoperto modi semplici ed efficaci per ottenere quelle poche cose di cui avevamo bisogno: corrente elettrica (anche se adesso grazie a nostri sponsor siamo autosufficiente grazie ai pannelli solari), un bagno, una doccia e ovviamente free wifi.

Viaggiando e spostandoci abbiamo visto che la formula antica e consueta del baratto o dello scambio, ci ha aiutato e agevolato in molte situazioni. Come ad esempio nella nostra visita di 4 mesi in tutto il territorio siciliano.

Ogni settimana ci spostavamo vicino alle zone che volevamo visitare e, tramite la Rete, trovavamo online delle realtà agrituristiche nei dintorni. Una mail di presentazione, chi siamo e cosa facciamo e la nostra proposta: un filmato di circa 2/3 minuti di promozione in cambio di quello scritto sopra.

Devo dire che alle volte, già dopo pochi minuti, ricevevamo risposte positive da parte di alcuni, felici e contenti di darci una mano ed essere ricambiati con qualcosa sicuramente utile per loro.

Il baratto è cominciato ancora prima di viaggiare in camper. Dopo aver lasciato definitivamente la Bulgaria, mi sono diretto verso Praga in Repubblica Ceca e a Brno, una piccola cittadina nel sud del Paese, ho cominciato a barattare i miei filmati con un alloggio all’interno di ostelli.

Una soluzione semplice che mi ha permesso di mettere da parte dei soldi (che poi sono andati nell’acquisto del camper). Cosi e’ stato successivamente anche a Praga e in molti altri paesi Europei dove, in cambio del filmato, sempre ben accetto, siamo stati ospitati in ostelli, campeggi, B&B e agriturismi.

Quando non c’è di mezzo il denaro le cose diventano sicuramente molto più semplici. Chiaramente il video è un prodotto che attira molto, ma penso si possa fare lo stesso con la fotografia, la scrittura o tante altre competenze. E’ successo a volte di scrivere anche una recensione sul luogo di permanenza e dare anche alcuni scatti.

Ecco alcuni esempio di siti che stanno nascendo ultimamente nel web, sia in Italia che all’estero:

Ci sono molte forme di baratto, non solo con un servizio ma anche con beni.

Le possibilità sono molte, basta pensare un po “Out Of the Box”. Ad Helsinki per esempio, ho scambiato uno dei miei filmati per una officina meccanica per automobili: in cambio abbiamo ricevuto corrente elettrica per 4 giorni, cambio olio e filtri del motore. Non male, vero?

Provare non costa nulla, al massimo si può ricevere una risposta negativa. Ma se pensi di poter scambiare qualcosa di valido per quello che stai cercando durante il tuo viaggio, allora ti consiglio di farlo. Buon viaggio.



Potrebbero Interessarti Anche:


In Viaggio sul Sofà. La Prima Guida Non Ufficiale al Couchsurfing

Questo libro, scritto da viaggiatori, per viaggiatori, vuole essere una bussola per chi vuole avvicinarsi a questa affascinante e innovativa filosofia di viaggio

Lo Voglio

Un Nuovo Modo di Viaggiare lo Scambio Casa: Istruzioni per l'Uso

L’esperienza dei due autori, pionieri dello scambio casa, viene messa al servizio di chi vuole cominciare ora.

Lo Voglio



  • Bala

    molto interessante. grazie

  • toni

    nuove vite, nuovi scambi!! Bravo armando!