Le Città dei Solopreneurs: 5 Posti per Lavorare e Vivere a Cui Non Avresti Mai Pensato

In questo articolo vorrei farti conoscere 5 meravigliose città solitamente al di fuori del raggio d’interesse della gran parte degli imprenditori e dei professionisti digitali.

Silvio Porcellana: Avere piena gestione del mio tempo, della mia vita e dei miei spazi è il mio mantra quotidiano. Ho vissuto in diverse città e avviato con passione diverse startup, tra cui una piattaforma on-line che permette ai professionisti di tutto il mondo di crescere attraverso il digitale. Oltre ai viaggi adoro il cinema (se non diventavo imprenditore avrei voluto fare il regista, ma questa è un'altra storia)

Pubblicato il: 26 luglio 2016 | Categoria:

Viviamo nell’era della imprenditorialità: che lo vogliamo o no, il nostro futuro sarà sempre più di imprenditori o solopreneurs ( imprenditore indipendente che lavora per se stesso) piuttosto che di dipendenti a vita, all’interno enormi e monolitiche società.

E così, poiché tutto nella vita può essere visto come un bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno, è meglio godersi il lato positivo piuttosto che quello negativo anche di questa trasformazione.

Una delle cose indubbiamente cool di questa tendenza è che è diventato davvero facile svolgere le nostre attività lavorative in qualsiasi parte del mondo.

Basta che una connessione internet o le onde del wifi ci colleghino al resto dell’universo on-line e avere a nostra a disposizione un po’ di cibo e riparo.

In quanto viaggiatore curioso e startupper un po’ fuori dal comune, in questo articolo vorrei portarti a scoprire 5 meravigliose città solitamente al di fuori del raggio d’interesse della gran parte degli imprenditori e dei professionisti digitali. Ma che possono essere ottime destinazioni per trovare il perfetto equilibrio tra vita e lavoro, divertimento e business, natura, felicità e tecnologia.


Gerusalemme

Gerusalemme non è una città fuori dai percorsi comuni per quanto riguarda turisti e viaggiatori che arrivano qui da tutto il mondo. Tuttavia non è il posto che di solito viene in mente quando si pensa a iniziare o far crescere un’attività digitale.

In realtà è un peccato, dato che è stata nominata nel 2015 da Startup Compass tra le prime 50 città nella classifica mondiale dei migliori ecosistemi in cui crescere una startup.

Inoltre Time Magazine l’ha denominata una delle cinque migliori città emergenti in tutto il mondo per la tecnologia.

La comunità di imprenditori localiMade in JLM” conta attualmente 500 startup, mentre vengono pubblicate ogni giorno offerte di lavoro per designer, sviluppatori, esperti di marketing.

Dal punto di vista del vivere qui, cosa può essere detto per una città che è una dei posti più sacri al mondo per le tre principali religioni? Ogni pietra, ogni albero e ogni tramonto parla di spiritualità, mistero, consapevolezza. E, come se non bastasse, la città è inoltre vibrante di eventi, musica di strada e ottimo cibo, grazie alla mescolanza culturale, sicuramente complessa ma estremamente affascinante, tra ebrei, arabi e cristiani.

In una parola (in realtà qualcuna di più), se cerchi un posto dove lavorare, meditare e goderti la vita, a Gerusalemme potresti trovare la tua Terra Promessa.


Boulder

Il Colorado è un po’ come il paradiso sulla terra: montagne ricoperte d’alberi e neve, verdi pascoli e percorsi affascinanti, bellissime campagne e marijuana legalizzata (non sono sicuro al 100% che questo ultimo elemento fosse incluso nella descrizione dell’originario paradiso terrestre, ma in realtà penso che avrebbe potuto starci bene).

C’è poco da aggiungere a questo mix sorprendente di natura, cibo salutare e gente felice.

Grazie a questo ambiente paradisiaco, è bello scoprire che in Colorado c’è anche uno degli hub tecnologici più attivi, energici e promettenti del mondo: Boulder.

Se fino a pochi decenni fa questa città era conosciuta solo da una nicchia di hippy eco-liberali, che qui trovavano un posto per soffiare via i loro problemi, facendo jogging come se non ci fosse un domani, nel 2010 la città aveva già sei volte il numero di startup high-tech pro capite rispetto al resto degli Stati Uniti e una disoccupazione pari al 5,4% (quasi due punti percentuali in meno rispetto alla media nazionale), ancora più bassa di quella che gli economisti chiamano “disoccupazione di transizione”, il che significa che a Boulder potresti trovare un lavoro anche senza cercarne uno.

Se ami stare all’aria aperta, vuoi provare a vivere il sogno americano in un modo più rilassato e non fai caso alla gente che abbraccia gli alberi qua e là intorno a te, potresti aver trovato il tuo paradiso terrestre.


Budapest

Nel cuore della Mitteleuropa c’è una città con migliaia di anni di storia, guerre, romanticismo e mistero, bellissimi parchi, spa rigeneranti e uno dei più famosi e affascinanti fiumi nel mondo, il Danubio.

Budapest è la destinazione perfetta per tutti coloro che cercano una grande città per vivere, senza lo stress e gli standard insostenibili delle metropoli i più affollate, come Londra e Parigi. Con i suoi cafè barocchi, i palazzi neogotici e le aree verdi può essere la scelta perfetta per vivere la città senza lo stress urbano.

Dal punto di vista del business ci sono diverse ragioni per spostare qui il tuo quartier generale: il costo della vita è rimasto relativamente basso rispetto alle altre capitali europee. Qui troverai una connessione internet veloce, stabile ed economica, visto che Budapest si posiziona al sesto posto per banda larga a buon mercato (1$ / 16 Mbps).

Infine il governo ungherese offre un po’ di respiro al tuo business, con una tassazione agevolata di 185 $ al mese se la tua è una società personale e le tue entrate sono al di sotto dei 22.500 $ all’anno.

Gli antichi romani amarono questo posto oltre 2.000 anni fa e i grandi imperi sorsero attorno a questa città per centinaia di anni. Forse sono segni che spostarsi qui può essere una buon idea?


Nairobi

L’Africa è la culla della vita. Anche se è sempre presentata come un continente pieno di guerre, corruzione, epidemie letali e povertà (cose che sono sfortunatamente davvero presenti e ampiamente diffuse) è però anche un luogo in cui ogni essere umano può iniziare un viaggio agli albori dell’umanità stessa, tornando indietro alle sue origini ancestrali e vivendo la vita a stretto contatto con le sue emozioni più intime, desideri profondi e sani istinti.

Se c’è un posto dove tutto questo può essere sperimentato in un ambiente moderno, sicuro e affascinante, questo è Nairobi.

Non è solo la città più grande dell’Africa dell’Est e la capitale del Kenya, ma la sua fiorente economia include aziende nell’ambito della finanza, dell’edilizia, delle assicurazioni e comunicazioni, permettendo ai nomadi digitali di trovare opportunità di collaborazioni professionale molto più semplicemente di qualsiasi altro luogo del continente.

Inoltre una serie di startup e hub tecnologici stanno fiorendo in tutta la metropoli. A partire da The iHub, fondato nel marzo del 2010, che offre spazi aperti dedicati al coworking, contatti con venture capital e tutto il supporto, il networking e le iniziative che possono aiutare un’impresa tecnologica a crescere le sue radici in una terra fertile.


Siem Reap

Siem Reap, la seconda maggior città della Cambogia, è semplicemente un logo sorprendente. Non c’è nessun altro aggettivo che può essere utilizzato per descrivere l’ambiente in cui è immersa, ricco di campi di riso e antichi templi (tra cui il famosissimo tempio di Angkor), i suoi canali e i suoi fiumi e, vista la sua popolarità come meta turistica, i suoi tanti hotel, piscine, ristoranti e club.

In cima a tutto ciò e per darti un’idea dell’eccitante ambiente imprenditoriale che troverai qui, considera che nel 2015 Siem Reap ha ospitato uno dei pochiStartup Weekends” dell’Asia, soprattutto grazie a The 1961 Coworking and Art Space, una bella comunità di imprenditori dove startupper e professionisti trovano un posto in cui lavorare, un network di altri imprenditori digitali e uno spazio dove il business, l’arte e il divertimento si mixano e mescolano.

Quindi, come tanti confermano, questa città è sicuramente una meta molto interessante per tutti i giramondo che sono alla ricerca di nuove esperienze, nuove culture e nuovi gusti, mantenendo la possibilità di lavorare on-line e portare avanti il loro business digitale.

Qual è la città ideale per il tuo viaggio imprenditoriale?

Queste cinque città che ti ho descritto dimostrano come in ogni parte del mondo ci siano degli ambienti favorevoli alla nostra realizzazione personale e professionale. A volte si tratta di posti poco conosciuti, ma proprio per questo più autentici e rivelatori di sorprendenti risorse.

Quale città fa più il caso tuo? Oppure ne hai altre da suggerire, in cui hai vissuto, vivi o vorresti vivere? Non vedo l’ora di leggere le tue opinioni.


Photo Credit Shutterstock.com



Potrebbero Interessarti Anche:




Photo Credit:
Boulder: Onnes / Shutterstock.com

Nairobi:Darko Vrcan / Shutterstock.com

Siem Rea: Vassamon Anansukkasem / Shutterstock.com