Destinazioni per Nomadi Digitali: Valencia, Spagna

In questo post voglio raccontarti qualcosa su Valencia e spiegarti perché questa città sulle coste della Spagna, è un'ottima destinazione per Nomadi Digitali.

Stefano Natale

Stefano Natale: SEO di professione, aiuto le aziende a promuoversi su Google posizionando il loro sito in prima pagina. Dal 2008 vivo all'estero, Valencia, Malta, Thailandia, ora Maiorca e fra poco Gran Canaria, amante del mare, dello sport e con un grande sogno da non sottovalutare: vivere in infradito.

Pubblicato il: 10 Maggio 2016 | Categoria:

Chi mi conosce sa che ho la Spagna nel cuore! Qui ho trascorso otto anni della mia vita spostandomi in diverse città,  quella dove ho vissuto più a lungo è stata Valencia. Quasi 6 anni in totale!

Oggi voglio farti conoscere questa città e ti parlerò di quali sono i “pro” di vivere e lavorare un periodo di tempo a Valencia. Riguardo ai “contro”, diciamo che qui non è semplice trovare lavoro, ma per noi nomadi digitali, che il lavoro ce lo portiamo dietro ovunque decidiamo di andare, poco importa, giusto?


Qualche Notizia su Valencia

Valencia geograficamente è ubicata sulla costa est della Spagna, al centro tra Castellon ed Alicante insieme alle quali forma la comunità valenzana.

Si affaccia sul mar mediterraneo ed ha una popolazione di circa 800.000 abitanti in costante crescita, il perché te lo dirò più avanti.

Il piatto tipico è la paella e la bibita l’Horchata. Si dice che la paella sia il piatto tipico di tutta la Spagna, ma in realtà è nato proprio a Valencia dove si trovano le coltivazioni di riso, all’interno del Parco naturale dell’Albufera.

Ci sono diversi ristorantini al “El Palmar” in cui puoi provare la originale paella valenciana. Se decidi di visitare questo parco naturale, non perdere l’occasione per fare un giro in barca sulla laguna, provare il piatto tipico e goderti le spiagge assolate di “el saler”, dove volendo si pratica anche il naturismo.

La bibita tipica invece, la già nominata Horchata, è fatta grazie ad un tubero (stile patata per intenderci) chiamato “chufa” (si pronuncia ciufa), da qui il nome orchata de chufa (in castigliano). La bibita a noi conosciuta a cui più si assomiglia è il latte di mandorle, un sapore dolce e molto gustoso. Il posto più famoso dove puoi degustarla è nella Horchateria Daniel, che si trova nel piccolo paesino costiero di Alboraya, dove puoi arrivare tranquillamente in metro (linea 3), in quindici minuti dal centro città. Un piccolo viaggio alla scoperta di un sapore unico!


Attrazioni a Valencia

Le maggiori attrazioni della città, secondo la mia esperienza, sono:

  • Albufera (già ampiamente descritta sopra)

  • La Città dell’Arte e della Scienza: Cinema emisferico, oceanografico (l’acquario più grande d’Europa), Museo del principe Felipe (museo della scienza).

  • Centro storico: piazza della Reina, piazza de la Virgen, piazza del ayuntamiento, stazione dei treni, edificio delle poste, piazza redonda, calle caballeros, piazza del negrito, piazza Tossal e puerta de serrano, tra le principali, perchè passeggiando nel centro si scoprono infiniti scorci caratteristici e viuzze affascinanti da non perdere.

  • Fiume Turia: letto del fiume deviato fuori città negli anni ’60 e convertito in un parco che si estende per una lunghezza di ben 8 km, stupendo per andare a correre, camminare, fare pic-nic, andare in bici o utilizzare strutture all’aria aperta per allenamenti calistenici. Lungo il parco potrete apprezzare anche il Palazzo della musica e la fontana giusto di fronte. Finisce esattamente con la Città della Scienza, quindi puoi unire le 2 attrazioni.

  • Spiaggia Malvarrosa: grandissima, quasi sterminata, si estende dal porto sino al soprannominato Alboraya. Non si contano i ristoranti e gli hotel lungo tutta la lunghezza della spiaggia, che si alternano a zone sportive attrezzate. Per esempio, se vuoi puoi affittare gratuitamente una rete da beach volley, ti basterà lasciare in pegno un documento.

  • Bioparco: un fantastico zoo con animali africani; a seconda della stagione cambiano gli orari, quindi è opportuno consultarli prima di recarsi fin là (non è proprio in centro città).


Mezzi di Trasporto

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto, Valencia è la migliore in cui abbia mai vissuto. Le piste ciclabili si trovano in tutta la città, ci sono 9 linee della metro, autobus e taxi economici e così raggiungere ogni angolo della città senza automobile diventa davvero facile.

  • Valenbisi: è il servizio pubblico di noleggio bici, ha un costo di 28 € annui (attualmente) e può essere anche attivato solo per una settimana a poco più di 13 €.

    Le stazioni di parcheggio sono praticamente ovunque, centinaia e disseminate lungo strade e piazze della città senza lasciare nessun’area scoperta.

    Le bici si possono utilizzare gratuitamente per mezz’ora, dopodiché verrà applicata una tariffa comunque molto economica. Se la si parcheggia e la si riprende scatta nuovamente la mezz’ora gratis… quindi si può tranquillamente usare gratis durante anche tutto l’arco della giornata, a patto di parcheggiarla ogni mezz’ora.

  • Metro: ci sono 9 diverse linee che servono in modo impeccabile tutta la città, rispettano gli orari spaccando il minuto e sono nuove di zecca. Cosa chiedere di più? 

    L’ultima linea è stata inaugurata nel 2015. La metropolitana puoi prenderla direttamente in aeroporto (recandoti al piano inferiore rispetto ai gate), per arrivare direttamente al centro città o addirittura sino alla spiaggia.

    Ti consiglio caldamente l’utilizzo di questo mezzo ecologico, rapido e veramente molto ben organizzato.

  • Taxi: durante le ore diurne la tariffa parte dai 4€, è possibile tagliare la città intera arrivando fino alla spiaggia per circa 8€, se si è in 4 conviene a qualsiasi altro mezzo in relazione al prezzo/tempo impiegato. Nelle ore notturne la tariffa parte da 6€ di base.

  • Autobus: grazie ad onnipresenti corsie preferenziali rispetta religiosamente le tabelle degli orari ed offre un ulteriore servizio di trasporto ai già sufficienti servizi elencati.

    Puoi consultare qui orari e tratte


Sviluppo della Città

Valencia è una città in costante crescita, un continuo investimento in strutture, in architettura e turismo, fa di questo posto una meta veramente ambita dai turisti e anche dai nomadi digitali di tutto il mondo.

La città risulta così accogliente e cosmopolita che chiunque provi a viverci per un periodo sente la necessità di tornare ancora ed ancora nel corso degli anni, anche per questo motivo la popolazione è in costante crescita.


Clima

Il clima è ottimo, tempo permettendo può tranquillamente andare in spiaggia da aprile fino a novembre inoltrato. D’inverno la temperatura media è di circa 15° ma nelle giornate migliori può raggiunge i 20° – 25° anche nei mesi di gennaio o febbraio. E’ quindi un’ottima destinazione per trascorre inverni miti restando in Europa.


Alloggi

I prezzi per l’affitto di una casa sono l’elemento che contraddistingue questa città, rispetto le altre città della Spagna. Qui puoi trovare stanze in affitto ( in appartamenti condivisi) per meno di 200 € al mese.

Se pensi di non fermarti per lunghi periodi, riguardo gli alloggi mi sento di darti un consiglio. Valencia è una città molto open-mind, qui puoi trovare centinaia di couchsurfers disposti ad ospitarti gratis, Se saprai scegliere l’host giusto avrai anche una guida personale ed esperta della città, quindi valuta questa possibilità.

Io posso consigliarti un host che conosco personalmente, è un ragazzo milanese che vive a Valencia da parecchi anni ed ha ospitato centinaia di couchsurfers, inoltre affitta anche stanze per periodi più lunghi, quindi non esitare a contattarlo e dirgli che ti ho mandato io, ecco il suo profilo.

In alternativa per soggiorni di brevi periodi ti consiglio gli ostelli di nest hostels.


Costo della Vita

Pur essendo la terza città più grande della Spagna con elevati standard europei, i costi della vita a Valencia sono inferiori rispetto alle altre città spagnole, come ad esempio Madrid o Barcellona. Oltre ai costi per gli alloggi, di cui ti ho parlato in precedenza, ti faccio alcuni esempi: una birra al bar oscilla tra i 2 e i 3 €, al ristorante puoi mangiare e bere a volontà per 10-12 € (ma, volendo puoi spendere anche molto di più!), è facile divertirsi spendendo poco. Mentre con 200 € puoi tranquillamente fare la spesa per un mese.


Voli Low Cost

Valencia è una delle destinazioni Europe con i voli più economici. Personalmente mi è capitato diverse volte di acquistare biglietti aerei a 6 o a 19€,con partenza da Bergamo. Spesso mi costava meno il biglietto dell’aereo che quello del bus Brescia-Bergamo (di ben 12 €). Le compagnie a basso costo che attualmente volano su Valencia dall’Italia sono: Ryanair, Vueling. Inoltre l’aeroporto di Valencia offre collegamenti con le principali città europee e del mondo e oltre 420 voli interni ogni settimana.


Informazioni Utile per Nomadi Digitali

  • Connessioni: le connessioni fisse viaggiano su fibra ottica ad una velocità media 50MB ed hanno un costo medio di 40 € (funziona molto bene quelle della compagnia ONO).

  • Wi-fi gratis: Su “Mapa wifi de Valencia” puoi trovare la mappa dei punti wireless gratuiti installati dalla comunità valenciana per un libero utilizzo della Rete. Inoltre molti bar della città possiedono la connessione a Internet.

  • Spazi di Coworking: a questo link trovi una lista dei principali coworking a Valencia dove puoi affittare una postazione, lavorare e al tempo stesso socializzare e fare networking con gente del posto ed altri nomadi digitali.

  • Schede telefoniche: le più utilizzate dagli stranieri sono senza dubbio Yoigo, Happy Movil (presenta buone offerte per le chiamate verso l’Italia) oppure la più celebre Movistar.

Conclusione

È stata la città in cui ho passato il periodo più spensierato e felice della mia vita, ci sono tornato a vivere 3 volte, ha un clima invidiabile ed un costo della vita più che abbordabile.

È la città in cui tuttora vive la maggior parte dei miei amici ed è forse l’unico posto al di fuori dell’Italia che mi sento di chiamare “casa”.

Per omaggiare questa sensazione di felicità dovuta alla città, chiudo l’articolo con un video che, ambientato a Valencia, proprio di questo sentimento parla.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni non esitare a chiedere!


Photo Credit

Pabkov / Shutterstock.com

Rob Wilson / Shutterstock.com



Potrebbero Interessarti Anche: