Video Meeting: 5 Cose da Sapere per Apparire Sempre Come Un Professionista

Solitamente chi lavora da remoto sottovaluta l’importanza di essere visto e sentito bene. Chi cura anche questi aspetti sarà percepito come un professionista e migliorerà la sua presenza.

Giovanni Battista Pozza: Amo la semplicità nella vita, l'agilità al lavoro e la felicità come esperienza. Ho scoperto che posso lavorare ovunque come in ufficio e anche meglio, così insegno agli altri a lavorare e collaborare da remoto nel miglior modo. Mi piace vivere tra l'Italia e il Costa Rica in base al luogo che mi rende più felice in un particolare momento della vita.

Pubblicato il: 3 luglio 2018 | Categoria:

Un noto proverbio italiano dicel’abito non fa il monaco” per dire che non bisogna soffermarsi all’apparenza per conoscere la persona che hai di fronte.

Quando lavori da remoto e ti relazioni online con le persone usando la webcam la percezione che gli altri hanno di te è basata su quello che vedono trasmesso dal media che stai usando, solitamente audio e video.

Quante volte ti è capitato di vedere la tua immagine trasmessa durante un video meeting e soffermarti sul fatto che potrebbe essere migliore?

Forse eri troppo in ombra lavorando in una stanza buia, forse eri circondato da riflessi perché c’era una fonte di luce troppo forte vicino a te. Ancora, forse dietro di te poteva esserci più ordine o forse la tua webcam era troppo vicina e i peli delle tue narici delle tue narici erano di fronte all’obiettivo.

Sono molte le situazioni in cui l’immagine che trasmettiamo di noi è pessima.

C’è una buona notizia però: puoi usare alcune semplici accortezze per trasmettere un’immagine di te più professionale che ti farà distinguere dagli altri, soprattutto nelle relazioni con i clienti e con persone al di fuori del tuo team.

Prima di tutto è necessario mantenere un bell’aspetto anche quando lavori da remoto così puoi smettere di preoccuparti di quello che vedi nella webcam e concentrarti su quello che stai ascoltando e stai dicendo.

Oltre alla cura del video e dell’audio prendersi cura del “palcoscenico” aumenta la sensazione della tua presenza

Le webcam non sono tutte esattamente uguali, ma con alcuni accorgimenti, puoi migliorare sensibilmente il tuo aspetto.

Dove non arrivano questi accorgimenti c’è un limite tecnologico ed è quindi necessario scegliere un modello di webcam migliore. Il migliori modelli gestiscono al meglio la luce e il buio, hanno colori più brillanti e un audio integrato migliore.

Nell’articolo qui sotto suggerisco alcuni modelli di webcam ottimi per la loro qualità rispetto al prezzo e provati sul campo.

Le Migliori Webcam del 2018 per Lavorare da Remoto

Ecco alcuni suggerimenti rapidi per apparire al meglio quando usi la tua webcam

Metti la Webcam alla Giusta Altezza

Essere inquadrati nel giusto modo trasmette una migliore presenza alle persone che vi guardano.

Ricordati che, secondo la regola di Albert Mehrabian, in una comunicazione le parole hanno una capacità di trasferire il messaggio del 7% invece in linguaggio para-verbale (timbro, volume, ritmo, tono, tempo) una capacità del 38%. Il linguaggio non verbale (postura, movimenti oculari, gesti) riesce a trasferire addirittura il 55%.

Essere inquadrati bene permette di comunicare meglio

Prima di tutto quindi è importante allineare l’obiettivo della webcam all’altezza del tuo occhio. Questa è la soluzione migliore ma se vi trovate nel bisogno di scegliere tra un supporto più alto e uno più basso è sempre meglio avere un’inquadratura più alta. Ricordati i peli delle narici!

Puoi utilizzare qualsiasi tipo di soluzione per alzare il tuo laptop dal piano della scrivania. Ad esempio, quando mi sposto uso una base come questa.




Se invece hai bisogno di alzare il laptop senza strumenti puoi sempre usare una pila di libri oppure una scatola su cui puoi posizionare il computer.

Regola la Webcam alla Giusta Inquadratura

Sei di fronte ad un obiettivo. Mantieni la calma e sfrutta l’inquadratura a tuo vantaggio. E’ importante posizionarsi alla giusta distanza in modo tale che sei inquadrato a mezzo busto o busto.

In questo modo chi ti vede può carpire il tuo linguaggio verbale ed avere una sensazione di maggiore presenza. All’interno dell’inquadratura lascia un pò  di spazio tra i capelli e il bordo superiore dell’inquadratura.

Setta l’Audio nel Miglior Modo

La sezione audio è altrettanto importante rispetto al video, che almeno il 7% del valore delle tue parole venga trasmesso bene.

Il maggior nemico alla qualità del tuo audio è il rumore quindi ti consiglio di posizionarti sempre in un luogo silenzioso oppure di dotarti di una webcam in grado di ridurre il rumore di fondo.

Un’altra ottima soluzione, se sei solito usare le cuffie, è quella di acquistare un paio di cuffie con la riduzione del rumore di fondo.

Alcune di esse sono in grado fare miracoli con i rumori e mantengono un’ottima qualità del suono. Ad esempio queste cuffie, che ho provato, offrono tutto quello che serve.




Crea le Giuste Condizioni di Luce

Per fare in modo che tutto il lavoro che hai fatto fin qui sia utile è importante curare la luce, in verità è il tuo miglior alleato.

Trova la tua fonte di luce migliore indipendentemente da dove ti trovi, in ufficio oppure in un co-working o all’aperto. La fonte di luce, come potrebbe essere una finestra, va tenuta sempre di fronte a voi e mai dietro.

Succede occasionalmente di incontrarsi con persone che sembrano un’ombra nello schermo e questo non lascia un bel ricordo ad un possibile cliente.

La luce naturale è la migliore ma puoi utilizzare anche le luci dell’ufficio facendo attenzione a posizionarti con un fondo chiaro dietro di te.

Nel caso le soluzioni precedenti non vadano bene puoi ricorrere ad un faretto come quello qui sotto.




Un faretto di questo genere può essere utile a tutti i colleghi che fanno video meeting oppure può essere sfruttato per i webinar con i clienti.

Cura lo Sfondo

In molte occasioni è facile dimenticarsi dello sfondo. Può succedere che l’ufficio sia disordinato, la stanza di lavoro a casa lo sia ancora di più o lo spazio di lavoro in genere non sia adatto ad essere inquadrato.

E’ importante scegliere il giusto sfondo oppure riordinare quello che hai: non c’è una regola per la scelta se non quella di scegliere lo spazio che vi caratterizza, compresa la pulizia e l’ordine necessari.

Conclusione

Seguendo questi utili consigli aumenterai la qualità generale delle tue comunicazioni e acquisterai pratica nel configurare il tuo “setting” per video meeting in qualsiasi situazione, anche all’ultimo minuto.

All’interno di un ufficio o di una stanza è molto più semplice preparare un angolo video meeting per apparire sempre al meglio ma anche quando sei in viaggio puoi risultare presentabile con qualche accortezza.

Con l’esperienza riuscirai ad affinare la strumentazione e la tecnologia, diventerai un buon regista di te stesso e potrai comunicare molto meglio, tant’è che gli altri se ne accorgeranno. Promesso!


Foto credit: Shutterstock, Flickr



Potrebbero Interessarti Anche:


Letture Consigliate: