Costo della Vita in Thailandia: Quello che Devi Sapere

Ecco quali sono i costi reali che devi considerare se vuoi vivere un periodo di tempo in Thailandia con un visto turistico

Alessandro Sabbatini

Alessandro Sabbatini: Adoro viaggiare e rinnovare il mio scenario sempre più spesso. Le mie passioni sono la grafica, la fotografia e il video making. Ho lasciato l’Italia nel 2010 per volare prima a Londra poi in Australia, Nuova Zelanda, Thailandia e Indonesia sempre con il mio laptop al seguito alla ricerca di una professione indipendente da luoghi, abitudini e orari fissi.

Pubblicato il: 24 luglio 2013 | Categoria:

La Thailandia è famosa per essere una Paese economico che permette anche soggiorni di medio-lungo periodo senza spendere molto. E’ davvero così economico?

In questo post vorrei illustrarti quali sono i costi effettivi, in base ai diversi stili di vita possibili in Thailandia, vivendo da nomade digitale. Non prenderò quindi in esame le classiche località che sono prettamente turistiche, qui i prezzi sono ovviamente maggiorati e di molto.

Ti farò conoscere quanto puoi spendere realmente per vivere in una città come quella dove io sto soggiornando in questo periodo, Chiang Mai.

Facendo ricerche su Internet troverai tanti articoli che ti diranno che qui il costo della vita è molto basso, se non irrisorio. Io sto vivendo a Chang Mai da più di 3 mesi e devo essere sincero i costi si stanno rivelando superiori a quelli che avevo preventivato. Ora ti racconto perché…

In effetti il costo della vita in Thailandia in generale è davvero molto basso rispetto ai parametri a cui siamo abituati in Europa. Bisogna però considerare alcune variabili significative, come la scelta del posto dove soggiornare, le preferenze nel mangiare e i vari servizi di cui si ha bisogno. L’idea di vivere con 150-300 euro al mese per noi occidentali è una leggenda.

I locali Thai possono vivere con 300-400 euro al mese con tranquillità, poiché il loro stipendio medio si aggira intorno a quella cifra. Nel mio caso però, tanto per fare un esempio che ben conosco, dato che ho bisogno di avere una connessione a Internet con regolarità e costanza, che piace mangiare cibo italiano e ogni tanto amo fare delle escursioni per visitare i luoghi dove vivo, il budget mensile si alza notevolmente. Inoltre, se come me hai intenzione di restare a Chiang Mai per più di due o tre mesi, devi considerare una spesa ulteriore, dovrai infatti necessariamente pagare l’estensione del visto e/o il Visa rRun per ottenerne un altro.

Nella lista che ti condivido ora, includerò varie opzioni possibili del costo di vita mensile in rapporto alla qualità/prezzo dei vari servizi, per quello che io ho potuto costatare in prima persona.

Affitto

Le opportunità di trovare una camera o una casa in affitto a Chang Mai sono molte. Per scelta non prenderò in esame i prezzi di ostelli o hotel, ma analizzerò solo quelli per un affitto temporaneo di medio-lungo periodo.

In quanto ad alloggi, puoi trovare una ampia scelta che va dai 100 ai 300 euro mensili, sopra questi prezzi puoi affittare delle ville. Io spendo 130 euro circa al mese, esclusi i costi di luce e di acqua, per un monolocale con bagno, letto queen size, tv, frigo, balcone e una grande piscina in comune. Se sei disposto a spendere poco di più, puoi affittare una vera e propria casa con soggiorno, cucina e un buon arredamento.

Costo della Vita in Thailandia

Nello schema riepilogativo ho aggiunto, oltre all’affitto mensile anche le spese iniziali per le lenzuola, il cuscino e altri piccoli accessori che al mio arrivo ho dovuto acquistare.

affitto - versione 2

Cibo

Il tipo di alimentazione che scegli è un altro elemento importante da prendere in considerazione per stabilire un budget mensile di spesa. In molti contenuti e articoli presenti online troverai sicuramente chi sostiene che in Thailandia si può fare un pasto completo spendendo circa 1 euro. Questo è vero, ma bisogna sempre far attenzione alla qualità del cibo, all’igiene del posto in cui mangi e soprattutto capire se quei determinati alimenti siano adeguati alla tua dieta abituale.

Nello schema riepilogativo ho suddiviso in tre categorie i prezzi di un pasto, in relazione al tipo ristoro che ho sperimentato personalmente. I prezzi variano da 1 euro, mangiando nei mercatini locali, fino a più di 5 euro mangiando in ristoranti che si avvicinano agli standard a cui noi siamo abituati a esempio in Italia.

prezzi cibo in thailandia

Nei ristorantini o nei mercati locali puoi trovare svariati prodotti tipici della cucina thailandese a prezzi molto contenuti. Si spende poco ma ci si deve anche accontentare della qualità, dell’igiene e qualche volta il cibo potrebbe essere non gradito al tuo palato. Magari non ti dispiacerà sperimentare di tanto in tanto!

Non mancano i ristoranti dall’aspetto simile a quello che siamo abituati a vedere in Italia, che offrono piatti internazionali a prezzi pur sempre contenuti.

Infine la scelta che io reputo la migliore se vuoi risparmiare mantenendo un buono standard qualitativo è di andare in uno dei grandi centri commerciali e fiondarti nel food court. Il food court è un piano con molti stands dedicati al cibo. Tipo una grande mensa con un’ampia scelta di prodotti a prezzi bassi.

Internet

Per chi come me utilizza Internet per lavorare non può assolutamente rinunciare ad avere questo servizio. La situazione della rete Internet a Chiang Mai, e più in generale in tutta Thailandia, è molto buona, sia come velocità che come stabilità. Anche in riferimento alla rete mobile, non ho mai trovato un servizio così ottimale. Di recente, la compagnia telefonica locale TrueMove-H ha adottato la rete 4G!

Io ho a disposizione ovunque una connessione a Internet: nell’appartamento, nello smartphone e nei coffee shop dove normalmente lavoro.

Nel residence dove soggiorno, offrono un piano ad ore o mensile per allacciarsi alla Wi-Fi, il cui prezzo varia a seconda dalla velocità che scegli da 1MB a 2MB.

Alcuni residence o condomini offrono il servizio incluso nel prezzo.

Per quanto riguarda i costi da sostenere se vuoi lavorare con Internet nei coffee shop o negli spazi di co-working, considera sempre che devi pagare le consumazioni oppure una tariffa giornaliera o mensile per la connessione.

costi_internet

Ti mostro anche una specifica riguardo le tariffe mobili per acquistare una SIM card con la compagnia telefonica True-MoveH. Potresti anche pensare di utilizzare esclusivamente questa soluzione per tutte le tue connessioni. Tra le opzioni previste c’è anche il Wi-Fi aereo illimitato, disponibile in alcune zone del Paese, ma per dire il vero la velocità in questo caso non è delle migliori. Per quanto riguarda invece la velocità Internet della rete mobile è ottima.

Ecco il dettaglio dei piani tariffari mobili in Thailandia. La rete telefonica prende ovunque (o quasi) al massimo della potenza in 3G+! (1 THB = 0.025 EUR)

Trasporti

I principali mezzi di trasporto pubblici disponibili a Chiang Mai (e in gran parte della Thailandia) sono il Songthaew (il furgoncino rosso), il Tuk Tuk (la nostra ape, modificata con tettuccio), Taxi con meter (tassametro), oppure altri mezzi abusivi.

Il tuk tuk non è economico, così come i taxi abusivi che non attivano i meter e ti trovi costretto ogni volta a dover contrattare il prezzo della corsa.

Io non uso spesso mezzi di trasporto pubblici e preferisco muovermi con lo scooter. Il costo per affittarne uno di cilindrata 125cc varia dai 200 ai 250 BAHT al giorno (5,00 – 7,50 euro) ma, se lo noleggi per un mese intero, spendi 75 euro. Considera che la benzina in Thailandia costa poco meno di 1 euro al litro.

Visto, Visa Run

Supponendo che tu voglia stare in Thailandia per più di 3 mesi devi considerare una spesa supplementare per:

  • Estensione del primo visto turistico per altri 60 giorni fino ad un totale di 90 giorni (il visto turistico non è richiesto in caso di permanenza che non superi i 30 giorni totali)
  • Visa Run. ( in questo caso devi calcolare una spesa per uscire e rientrare dal Paese, in modo da poter richiedere un secondo visto turistico di 60 giorni (la spesa varia da 100 a 250 euro a seconda del mezzo di trasporto che sceglierai di utilizzare per uscire dal Paese e le spese di soggiorno + 50 euro per il secondo Tourist Visa di 60 giorni).
  • Eventuale estensione di altri 30 giorni fino ad un massimo di 90 del secondo visto turistico per il raggiungimento del sesto mese.

rinnovo_visto

Facendo quindi un rapido conto per un soggiorno di sei mesi devi calcolare un costo aggiuntivo totale per il visto di circa 350 euro, ovvero circa 60 euro in più sul tuo budget mensile . Il mio Visa Run è stato ancora più dispendioso poiché sono passato da Chiang Mai nel nord della Thailandia, alla Malesia con uno stop/vacanza a Krabi, non perdo mai occasione per concedermi un po’ di spiaggia, mare e conoscere nuovi posti.

Spese extra

Per pianificare in modo accurato un budget di spesa mensile è importante considerare sempre anche delle spese extra come ad esempio quelle per la lavanderia, per la pulizia della camera, per il cambio valuta, per i pasti fuori orario e vari altre, che per lo più dipendono dalle tue abitudini e necessità.

spese_extra

Spesa Totale Mensile

Tirando le somme e facendo la media totale delle spese elencate sopra, il budget per vivere in Thailandia con un visto turistico, e senza farsi mancare niente, risulta essere di circa 740 euro mensili.

2013-07-23_152704

Come puoi vedere tu stesso il budget che devi considerare per vivere dignitosamente in Thailandia non così basso come molti sostengono, ma considera però che con meno di 800 euro mensili qui puoi avere un stile di vita molto buono e poi non dovrai pensare a fare la spesa, a preparare pranzi e cene, a lavare piatti, panni e a fare le pulizie in casa…..Niente male, no?

Detto questo, se ti impegni puoi anche spendere meno, basta limitare le uscite, le escursioni, le birre con gli amici, l’assicurazione sanitaria e così via. Naturalmente su questo è difficile fare una stima precisa, poiché dipende molto dalle abitudini e dalle esigenze personali

Spero di averti dato tutti gli elementi utili per valutare l’eventuale costo della vita se dovessi decidere di trasferirti in Thailandia, ma se hai domande, oppure ti interessa avere qualche informazione più specifica, io sono sempre qui, pronto a risponderti !…Sawadee Krub!



Ecco Alcune Letture che Potrebbero Interessarti

Scappo Via! Paradisi esotici dove vivere alla grande con meno di 1000 euro al mese

Nel mondo ci sono diversi paradisi in cui con mille o meno euro al mese si può vivere molto bene

Lo Voglio

Webworktravel: Mete e consigli di viaggio per le persone che lavorano On-line

La prima guida in inglese che illustra quali sono i posti più belli al mondo da dove puoi lavorare online

Lo Voglio
  • federico

    Condivido
    pienamente con quanto letto nell’articolo, sono rimasto in asia per un
    paio di mesi viaggiando in lungo e in largo e tutto quello che viene
    appunto scritto è assolutamente vero, io per lo più ho soggiornato a
    Bangkok e in città il costo della vita si alza notevolmente certo senza
    farsi mancare nulla. se consultate il mio blog troverete le stesse cose
    scritte.

  • http://www.thanx.it/ Jonathan Pochini

    Condivido e confermo il costo della vita stimato da Alex.
    Si puo’ risparmiare sempre ma tutto costa cosi’ poco che… cosa te ne fai?
    Con quel budget hai comunque una qualita’ della vita piuttosto alta.

  • http://nonvogliolavorare.it/ Furio

    Ciao, come dici tu si può vivere con 300 Euro al mese, basta rinunciare a praticamente tutto e sopravvivere.

    Ma aggiungiamo pure agli 800 Euro altri 50 Euro al mese di assicurazione sanitaria e 50
    (di media) per tornare in Italia una volta all’anno e comunque si riesce
    a vivere con meno di 1000 Euro al mese, avendo però uno stile di vita che in Europa è fantascienza e un’atmosfera abbastanza internazionale (che per me, dopo 4 anni di Cina, è importante).

    Not bad ; )

  • raffaelethailandese

    Secondo me la spesa del visto e’ maggiore , bisogna considerare quanto disti da un consolato tha all’estero, poi quanto spendi nella permanenza nel paese che vai per richiedere un nuovo visto,dal momento che lo consegnano il giorno dopo lavorativo e inoltre quanto disti dall’ufficio piu vicino per l’estenzione. Poi per l’affitto di una camera bisogna considerare che normalmente chiedono almeno 3 mesi anticipati e un contratto di un anno (qualcono 6 mesi) e se vai via prima perdi l’anticipo. E poi se incontri una ragazza seducente (non intendo una prostiutta) tutto il baget va all”aria…:))))))))))

    • http://www.misterlife.com/ Alessandro

      Ciao Raffaele, i 60€ mensili del visto li ho calcolati facendo una media divisa per i 6 mesi. Per il Visa-Run un 100-250€ credo sia fattibile… io non ce l’ho fatta al primo :D Ma sono arrivato fino in Malesia a scopo anche di visitarla. Pero’ credo che il prossimo Visa-Run non spendero’ piu di 150€ direzione Laos by Mini-Bus e un hotel per 2 notti semplice. L’affitto di una camera, come quella in cui mi trovo ora, il minimo e’ di un mese ma come dici te, ho visto anche io che molti richiedono un contratto semestrale o piu’ lungo. Si tratta comunque di una media tra tutto… senza tanti extra :D

      • raffaelethailandese

        Appunto senza tanti extra che poi invece normalmente ci concediamo tipo birretta o viadiscorrendo, comunque io per un visa ran al massimo del risparmio spendo 8000 bat (200 euro) considerando anche il visto del paese dove entri (in laos circa 2000 bat) poi in 10 anni ho cambiato 4 passapotri (altra spesa non indifferente, un paio di pantaloni nuovi e una maglietta ogni tanto( senza metterci ipone notebook ecavolate del genere che comunque tutti compriamo)…di spese che non metti nel badget ce ne sono tante io credo che senza fare una vita da ricco e non rinunciando a niente ci vogliono almeno 1000 euro al mese altro che 300 come ha scritto qualche demente giornalista italiano , comunque buona permanenza :) ))))

        • http://www.misterlife.com/ Alessandro

          Grazie Raffaele.
          Esatto! Il mio obiettivo era proprio sfatare il mito dei 300€ al mese. Favole per noi! Poi ognuno puo sistemarsi a suo piacimento cercando di rientrare nel budget che vuole mantenere. Buona permanenza anche a te se sei ancora nei dintorni :)

          • Felice Marra

            Ciao Alessandro,
            Grazie delle informazioni che condividi con noi. Al momento non riesco ancora a slegarmi completamente dall’Italia purtroppo. Sto pianificando un giro tra Dubai per 3 settimane e Chiang Mai per 1 mese partendo intorno al 20 Dicembre dall’Italia per arrivare in Thailandia nella prima metà di Gennaio.

            Ti faccio qualche domanda e ti ringrazio già da ora per le risposte:
            - Clima: il periodo va bene? Ho letto che è la stagione fredda, ma quanto fredda? Faccio in tempo a “scappare” prima che inizino a bruciare i campi di riso?
            - Internet: pensavo di limitare le spese usando la sola connessione 3G attraverso smartphone per il daily use e in caso di lavoro più pesante usare una connessione in un locale. Ottimizzando ci sono locali dove si può mangiare qualcosa e non solo bere per poi usare internet?
            - Affitto: ho visto il posto dove stai adesso e mi sembra ottimo per le mie esigenze (devo avere la mia camera e il mio bagno in qualsiasi viaggio), ma come posso prenotarlo? E’ possibile prenotare per 1 solo mese?

            Grazie!

          • http://www.misterlife.com/ Alessandro

            Ciao Felice,

            Ti rispondo alle domande:

            La temperatura a Gennaio va dai 14 ai 29 gradi e godrai del sole ogni giorno. Quindi non sara’ poi cosi freddo, anzi.

            La burning season comincia verso Febbraio, non escludo che potrai vedere i primi fumi.

            Per internet, ti consiglio la TrueMove-H. Ha diversi piani prepagati mensili.

            Con 15€ al mese puoi avere Wi-Fi aereo illimitato, 2GB ad alta velocita 3G, finiti i 2GB la velocita’ scende drasticamente, rimanendo internet pur sempre illimitato. Se ti occorrono piu GB ad alta velocita’ puoi averli optando per piani tariffari differenti.

            Si, piu o meno tutti i locali puoi mangiare e stare li, climatizzato e con internet.

            Per quanto riguarda l’appartamento non so se e’ possibile prenotarlo in anticipo. Comunque non dovresti trovare problemi se arrivi e chiedi una stanza, ci sono due palazzine e molte camere disponibili.

            Il periodo minimo per il Baan Thai e’ di un mese, la maggior parte degli altri richiedono un minimo di 6 mesi o un anno. Ho provato ad inserire un link ma non mi e’ stato accettato il commento

            Se saro’ ancora qui, ci possiamo vedere e ti aiuto a sistemarti ed orientarti!

            Fammi sapere e buona fortuna per tutto, Ciao! :)

          • Felice Marra

            Grazie mille per la disponibilità :) Adesso è già più chiaro come muovermi!

          • marta

            Ciao vorrei sapere come poter trovare le case in affitto…dovrei partire e cercarle direttamente la?grazie marta

  • http://lucaciavatta.com/ Luca Ciavatta

    Articolo molto interessante. Aggiungo che Chiang Mai è una delle località meno costose della Thailandia e la preferita dagli expat per qualità della vita, dei servizi e per il clima. A Bangkok i costi aumentano decisamente e la qualità della vita peggiora, mentre nelle località di mare i costi lievitano in maniera esponenziale, salvo alcune eccezioni.

  • Felice Marra

    Ciao Alessandro,
    sono ancora qui a chiederti aiuto/consiglio. Ho deciso di anticipare il viaggio a Chiang Mai a metà Dicembre e starò i 30 giorni concessi dal visto in aeroporto, a giorni comprerò i biglietti.

    Non sono molto “avventuriero”, mi sento più tranquillo se al momento dell’arrivo ho qualcosa di prenotato dove dormire soprattutto se da quello che ho capito l’inglese non è molto parlato nel posto in cui vado.

    Non ho molte esigenze, solo una stanza con bagno puliti, non fuori città e che sia silenziosa.
    Cosa mi consigli di fare? Arrivare e vedere se in questo Baan Thai c’è posto? Nel caso non ci fosse? Tra l’altro ho visto un commento che dice che il posto è rumoroso per gli aerei che volano bassi in quella zona, ti risulta?

    Grazie come al solito per le preziose informazioni

    • http://www.misterlife.com/ Alessandro

      Ciao Felice,
      Al Baan Thai molto probabilmente troverai posto, prenotare prima dal sito comunque non si puo’. E’ vero il fatto degli aerei e sotto c’e’ traffico il pomeriggio ma se ti ci abitui non e’ un problema il rumore.

      Per l’inglese non preoccuparti piu’ di tanto, in qualche modo ci si capisce ovunque e riuscirai ad fare tutto.

      Ti consiglio di vedere su qualche sito di prenotazioni per l’alloggio, magari un hotel dato che ci stai solo 30 giorni. Il Baan Thai richiede un contratto e si devono poi pagare le bollette poi. Potresti cercare all’interno del “quadrato” della citta’, li troverai molte guest house, alcune credo siano simil hotel ben fatte a prezzi contenuti. Anche la zona del Night Bazar ho visto degli hotel ma credo diventi costoso soggiornare li per 30 giorni. Comqunue, a seconda del tuo budget puoi regolarti a tuo piacimento. Fammi sapere se ti servono altre info, magari se vedi un hotel su internet, cosi ti dico se lo conoso.

      Ciao! :)

  • nando

    Ciao, sono Nando. Ora sto ad Adelaide ma non sono riuscito a trovare lavoro causa età e burocrazia. Vorrei provare la Thailandia per trovare un lavoretto e stare qualche mese. Domanda: ma che tipo di lavoro fai ed è ben pagato? Dammi info perché è un lavoro con Internet mi affascina. Ciao

    • http://thailandia.forumup.it Somchai14

      innanzitutto, se vuoi lavorare in internet dalla Thailandia, DEVI chiedere prima (cioè prima che arrivi in Thailandia) un permesso di lavoro. In quanto lavorare solamente per qualche mesetto la vedo durissima, non puoi fare lavori semplici (quelli sono riservati ai thai). E non pensare di agire all’ italiana (“arrangiarsi”), se qualcuno ti denuncia vai dentro, e le galere thailandesi non sono come le prigione-alberghi 4 stelle italiani.

      • http://www.nomadidigitali.it/ Alberto

        Ho la netta impressione che stiamo parlando di due cose completamente diverse!

        Sinceramente non so che cosa tu intendi per “lavorare in internet”….??
        Noi non lavoriamo “in Internet” noi utilizziamo il Web per lavorare e per portare avanti le nostre attività.

        Come Nomadi Digitali abbiamo la fortuna di poter lavorare spostandoci ovunque. Il nostro obiettivo non è quello di espatriare in Thailandia o da qualsiasi altra parte del mondo, ne tanto meno quello di trovare lavoretti per arrangiarci o sopravvivere in un determinato posto.

        Credo che tu ancora non abbia chiaro cosa significa essere un nomade digitale e sopratutto cosa significa avere la possibilità di poter lavorare ovunque nel mondo vi sia una connessione alla rete!

      • http://www.thanx.it/ Jonathan Pochini

        Avevo letto un interessante articolo una volta in una rivista per expats a Chiang Mai.
        E’ vero che lavorare dalla Thailandia in teoria non sarebbe permesso anche se lavori online, perche’ per la legge avresti bisogno di un visto di lavoro in quanto stai comunque lavorando.
        E’ vero anche che nessuno fara’ mai una retata in uno dei locali di Nimman road dove di solito si trovano numerosi digital nomads a lavorare.
        Ed e’ chiaro che l’intenzione della legge non e’ quella di non permettere agli stranieri di lavorare online ma e’ quella di non permettere agli stranieri di “rubare” posti di lavoro per i thailandesi.

        Quindi l’articolo diceva una cosa molto saggia: non fare arrabbiare i locali e non assumere comportamenti che possano suscitare invidia e nessuno ti dira’ niente se lavori online dalla tua camera d’albergo, da un internet cafe o da un coworking space.

        Sei un ospite, comportati come tale (e mi sembra un consiglio valido per qualsiasi posto al mondo in cui ci troviamo).

        Soprattutto il discorso dell’invidia sembrava interessante: niente a che fare con eventuali attrezzature tecnologiche, che – diceva l’articolo – anche quello che vende la frutta col carretto al mercato possiede un iPad.

        Era proprio questione di comportarsi bene, non vantarsi, non fare esibizionismo…
        Altrimenti qualcuno potrebbe denunciarti in quanto invidioso.
        Sinceramente non ho notato questa cosa… ma appunto tendo a comportarmi “bene”.
        Casomai qualcuno ti denunci – diceva sempre l’articolo – prenditi un buon avvocato… che suppongo chiarira’ che l’intenzione della legge non e’ quella di non permettere a imprenditori e lavoratori digitali di lavorare (altrimenti vedresti un intero quartiere di Chiang Mai andare in crisi e forse una bella fetta di turismo della thailandia andarsene) ma di non permettere agli stranieri di rubare lavori ai thai (cosa che un nomade digitale sicuramente non e’ interessato a fare).

        Che poi chi e’ stabilisce che stai lavorando su internet e non ad esempio cazzeggiando su facebook o realizzando un sito o un progetto personale?
        Chi lo stabilisce il limite? Se controllo la posta 10 minuti, se rispondo ad una mail di lavoro non sto forse lavorando?

  • tiziano

    740 al mese e’ tanto??? con tutto quel popo di roba che ti permetti al mese???da come hai detto non ti fai mancare niente no?…io anche a mettere 1000 euro al mese farei la firma…se calcoli che in italia ed europa quello che tu dici di permetti senza farti mancare niente ce ne vorrebbe almeno il doppio calcolando le spese extra(vizi privati,uscite con amici,ristoranti,disco,belle donne,cinema ecc…)senza contrare l’affitto che si aggira sui 400 euro al mese minimo per un bilocale andarti bene) calcola che in italia con 1600/1700 euro al mese ed e’ quello che percepisco io al mese netto mettendo insieme tutto l’anno 13 14° e premi di produzione vari… che e’ un gran buon stipendio per lo stato che viviamo…io pagando affitto,rata della macchina,retta della palestra mensile,cibo,bollette,uscite con amici,qualche donna,vestiario,cibo…mi avanzano a volte senza contrare gli imprevisti della vita come potrebbe essere il dentista,la rottura di qualcosa macchina ecc il nulla..devo veramente stare molto attento ogni mese quello che spendo e da quel poco che ho capito tu non devi assolutamente pensare a come tirare fine mese,perche la tua e’ una scelta di vita e non forzata…dunque non lamentarti altrimenti ti sei dimenticato come si sta in italia e ti consiglio di tornare con quei 740 euro al mese e provare a fare quello che fai in thai per darti una piccola rinfrescata sullo stato in qui viviamo…;)

  • salvo

    In effetti dalle informazioni che si leggono viene la voglia, anche perchè come clima mi pare sia abbastanza piacevole, e se non si ha proprio la puzza al naso si potrebbe vivere discretamente. Credo che tutto sommato la spesa più elevata sia quella per andare e tornare dall’ italia. A proposito quanto dura il volo da roma a Chiang Mai ? oppure bisogna puntare su bangkok e poi proseguire con voli interni ??

  • Pingback: Costo della Vita in Thailandia: Quello che Devi Sapere

  • Valeria

    Ciao vivi ancora li?valeria

  • http://thailandia.forumup.it Somchai14

    Okey per i 740 € di spesa mensili, ma poi che fai, ti siedi sul marciapiede ed aspetti che arriva mezzanotte, e dopo a letto a dormire ? La spesa che indichi è molto fuori dalla normalità, và bene unicamente se ti comporti da monaco trappista!!!

    • http://www.nomadidigitali.it/ Alberto

      Normalmente noi Nomadi Digitali passiamo la nostra giornata lavorando ai nostri progetti o attività online e non facendo i monaci trappisti come tu sostieni!

      • http://thailandia.forumup.it Somchai14

        Pensala come vuoi, Alberto, ma con 740€ non vivi a Chiang Mai, ma vegeti unicamente. L’ errore che avete fatto nella vostra lista, è che non avete pensato che oltre al mangiare, bere e dormire (nella fascia bassissima) ci sono anche altre cose da prendere in considerazione, non siamo appunto pezzi di legno, ma persone. Lasciatelo dire da uno che và da lunghissimo tempo in Thailandia.

        • http://www.nomadidigitali.it/ Alberto

          OK, (non so come ti chiami) ricordati sempre che la tua non è la verità assoluta. Io posso testimoniare personalmente che con meno di ottocento euro al mese a Chang Mai puoi vivere più che dignitosamente…Tu comunque sei libero di pensarla come vuoi, ma non puoi screditare quello che altre persone hanno sperimentato sulla propria pelle!

        • http://www.thanx.it/ Jonathan Pochini

          Confermo anch’io che il budget indicato mi sembra appropriato e veritiero.
          Non per vegetare ma per vivere comodamente concentrandosi sui propri progetti (online).
          In altre parole questo budget non include tour a giro per la thailandia, altre attivita’ o spese che un turista farebbe a cuor leggero.
          Ma se uno vuole fare un “ritiro” di lavoro e vivere a Chiang Mai il budget mi sembra plausibile per vivere senza sacrifici, mangiare fuori e farsi anche una birretta ogni tanto.
          Ci sono stato 2 mesi a febbraio-marzo 2013 e non credo che le cose siano cambiate troppo: il cambio EUR-THB mi sembra simile.

          • http://thailandia.forumup.it Somchai14

            io non scredito per niente, dico unicamente che così si vive unicamente di sacrifici, alla faccia del dignitosamente. Se volete vivere cosi, sono affari vostri, ma non venite a raccontare a me queste fregnacce del vivere dignitosamente, raccontatele ai pivellini.

          • Felice Marra

            Non sarebbe meglio dirci, secondo te, cosa manca per vivere dignitosamente? Magari aggiungendo il relativo costo. Così apri gli occhi ai pivellini e rendi utili i tuoi post che al momento non lo sono affatto.