Vivere e Lavorare da Nomade Digitale in Campeggio

Se ami la vita all'aria aperta in questo post vogliamo condividere con te alcuni consigli pratici, basati sulla nostra esperienza, per riuscire a vivere e lavorare da nomade digitale in campeggio senza nessuna difficoltà.

Mattia e Mareika: Da anni operiamo nel settore IT gestendo una società che si occupa di strategie web. Dopo aver lottato in passato per uscire dal nostro ufficio e crearci uno stile di vita che ci rappresenti, ora viaggiamo in roulotte fermandoci dove più ci sentiamo a casa nostra. Ci piace sentire il fluire del tempo scandito dai ritmi della natura. Per noi questa è la vera ricchezza.

Pubblicato il: 10 gennaio 2017 | Categoria:

Mentre stiamo scrivendo questo articolo siamo a Venezia, siamo scappati dalla nebbia della nostra val padana alla ricerca di uno spiraglio di sole.

Non abbiamo percorso migliaia di chilometri e non abbiamo intenzione di passare mesi lontano da casa per l’inverno.

Hai presente quando durante la settimana lavorativa guardi fuori e non trovi la motivazione per andare avanti?

Non vedi il perchè dovresti iniziare oggi il nuovo progetto quando invece puoi farlo domani? A noi capita spesso.

Spesso siamo logorati dalla routine, soprattutto in inverno, ma abbiamo trovato una soluzione.

Anche se siamo a cavallo delle feste natalizie abbiamo fatto i bagagli, preso la nostra roulotte e siamo partiti per ritrovare la giusta motivazione.

Sappiamo che potrà sembrarti strano rinunciare a tutte le comodità, ma per noi è diventato fondamentale cambiare aria ogni tanto.

In questo articolo vogliamo farti vedere che non stiamo rinunciando a niente di fondamentale ma stiamo mettendo in pratica la teoria secondo cui “less is more”.

Vivere in Campeggio Come a Casa

Quando ci spostiamo da casa noi preferiamo appoggiarci ad una struttura attrezzata per una serie di ragioni che ci facilitano notevolmente la vita e trasformano alcune ore della nostra giornata in vera e propria vacanza.

# Perchè scegliere un campeggio o agricampeggio

Prima di tutto vogliamo motivarti il perché della nostra scelta in merito alla struttura di appoggio.

Solitamente quando sostiamo con ila caravan non possiamo rinunciare a:


  • Allaccio elettrico
    Questo ci permette di non dover badare a quanta corrente consumiamo, se dobbiamo ricaricare i portatili, gli smartphone e se vogliamo vedere la tv o utilizzare il phone per asciugarci i capelli possiamo farlo in tranquillità. Questo non è un aspetto da poco conto. Vivere on the road implica razionare al meglio le risorse energetiche specialmente in inverno, quando hanno una durata inferiore.


  • Carico e scarico acqua illimitato
    Possiamo caricare tutta l’acqua che ci serve nel nostro serbatoio e, se vogliamo, possiamo lavare le stoviglie o farci la doccia direttamente sul nostro mezzo senza badare più di tanto ai consumi.


  • Sicurezza
    Poter dormire tranquillamente sapendo che c’è qualcun’altro che controlla gli accessi alla struttura è cosa buona. Se ne sentono di tutti i colori quando si fa sosta libera (in un parcheggio non custodito, autogrill…) e con una bimba al seguito non vogliamo rischiare.

Questi sono i tre punti chiavi per i quali ci appoggiamo sempre, dove possibile, ad un campeggio o agricampeggio e tutte queste strutture offrono questi servizi di default.


# Come scegliamo il campeggio o agricampeggio

Quando dobbiamo selezionare il campeggio o agricampeggio dove sostare abbiamo una lista di servizi prioritari ai quali non possiamo rinunciare, te li indichiamo dal più importante al meno importante lavorativamente parlando:


  • Wi-fi
    Non siamo molto amanti delle connessioni dati attraverso “chiavette usb” o “sim dati” per la velocità e copertura scarsa che potremmo trovare. Preferiamo un mezzo di connessione internet più affidabile e robusto. Spesso ci capita di dover fare upload di svariati MB e senza una connessione internet domestica risulterebbe frustrante. Per questo il Wi-Fi è di fondamentale importanza, se il campeggio o agricampeggio non ne è munito, non fa per noi. Fortunatamente è difficile trovare una struttura che nel 2016 non sia dotato di questo servizio, ma è sempre meglio una telefonata per essere sicuri al 100%.


  • Accessibilità
    Intendiamo che la strada che conduce al campeggio sia facilmente percorribile, non dalla nostra auto ma dalla nostra auto più la nostra roulotte che assieme superano i 12 metri di lunghezza. Purtroppo abbiamo imparato che non tutte le strutture sono adatte a noi ed è meglio controllare prima di partire la strada di accesso in quanto, a volte, fare manovra con il nostro treno può risultare impegnativo.


  • Costo del campeggio o agricampeggio e posizione
    Se tutte le condizioni sopra citate sono rispettate scatta la guerra di prezzo in funzione della posizione. Presumo che anche tu sei dell’idea che per lavorare fronte mare, fronte lago o fronte monti si possa sborsare qualche euro in più al giorno, sbaglio? Pesiamo la posizione ed il costo della struttura e valutiamo quello che più fa per noi.


  • Area giochi per bambini
    Se è possibile un parco giochi all’interno del campeggio o agricampeggio è sempre il
    benvenuto, questo ci permette di dare qualche svago in più alla nostra piccola e magari di ritagliarci qualche mezz’ora di relax in più per noi.

Come Ricercare il Campeggio o Agricampeggio

Una volta che abbiamo chiarito quali caratteristiche stiamo ricercando dobbiamo capire qual’è il modo più veloce per avere una lista dei campeggi vicino alla nostra meta.

Un buon punto di partenza da cui iniziare sono i siti specializzati che aggregano campeggi ed agricampeggi. Qui sotto le risorse che più utilizziamo:


  • campeggi.com:
    è possibile filtrare i campeggi in base alla zona, ai servizi richiesti (come ad esempio la connessione wi-fi per noi indispensabile) e per stato,c Italia, Spagna, Croazia e Austria


  • areasostaitalia.it:
    offre una lista di aree di sosta ed agricampeggi verificati, solitamente il costo medio per giorno in queste aree di sosta è inferiore a quella di un normale campeggio e con svariati servizi


  • eurocampings.it:
    aggrega tutti i campeggi convenzionati al circuito ACSI. Essi offrono una tariffa standard in base ai servizi presenti e si possono risparmiare parecchie decine di euro associandosi al circuito.


A volte questi aggregatori non bastano e bisogna ricorrere al vecchio e caro Google andando a spulciare i risultati delle ricerche “campeggio + località”.

Una volta individuata la papabile area di sosta è sempre bene verificare di persona che tutto sia conforme a quello captato sul web attraverso una telefonata. In fondo dobbiamo sostare per parecchi giorni e non possiamo permetterci di arrivare a destinazione e trovare sorprese.


La Bellezza di Spostare la Propria Casa

Avere la libertà di portare con se tutti i propri affetti ed avere un punto di riferimento costante indipendentemente da dove ci si trova è per noi un lusso.

Tutte le volte che arriviamo a destinazione non dobbiamo orientarci e capire dove sono le stoviglie, dov’è la camera da letto, ecc… tutti i nostri accessori ci seguono.

Il nostro letto è sempre fatto e pronto, il nostro frigorifero è sempre acceso e possiamo programmare i pranzi e le cene cucinando e stivando le pietanze.

Dobbiamo solo sganciare l’auto ed ecco che siamo piazzati ed operativi.

# Nuovi posti dove e quando vuoi

Poter scegliere dove sostare per alcuni giorni o settimane e poi ripartire verso nuove mete è una ricchezza che ormai è diventata irrinunciabile, avere il potere di dire:

Sai che sono stanco di stare qui perché questo posto non mi piace? Partiamo!
E’ un privilegio che difenderemo con i denti.

Il tutto va però razionalizzato. E’ facile farsi prendere la mano e quando questo succede possiamo dirti che la produttività diminuisce drasticamente, è bene, secondo noi, darsi degli obiettivi e stilare una road map lavorativa che si sposi con una road map geografica.

Per capirci, parto solo quando ho finito quello che mi ero prefissato di portare al termine è una regola base che applichiamo tutti i giorni.

Anche perché quando abbiamo terminato i nostri doveri spostarci con spensieratezza alla ricerca di una nuova meta è la cosa più bella che ci sia!


Photo Credit: immagine anteprima Shutterstock.com
Famiglia e Roulotte – Mattia e Mareika


Potrebbero Interessarti Anche:



  • Gustavo Woltmann

    che bellezza rendere concreto un sogno! buona avventura ragazzi!

  • perché-no

    alla ricerca di chi come me vorrebbe creare qualcosa di nuovo e può (fortunato lui) lavorare con una tastiera, io purtroppo libero di spostarmi ma con carico di attrezzatura varia…