Lavorare da Remoto in Viaggio o in Vacanza: la Ricetta Definitiva di Lisette (Work Holiday)

Lavorare da remoto offre la possibilità di esplorare nuovi luoghi e divertirsi, oltre a fare bene il proprio lavoro, ed è la soluzione definitiva per sperimentare un'ottima fusione di vita e di lavoro.

Giovanni Battista Pozza: Amo la semplicità nella vita, l'agilità al lavoro e la felicità come esperienza. Ho scoperto che posso lavorare ovunque come in ufficio e anche meglio, così insegno agli altri a lavorare e collaborare da remoto nel miglior modo. Mi piace vivere tra l'Italia e il Costa Rica in base al luogo che mi rende più felice in un particolare momento della vita.

Pubblicato il: 18 settembre 2018 | Categoria:

Traduzione dell’articolo originale scritto da Lisette Sutherland che puoi leggere qui: Lisette’s Ultimate Recipe for “Work Holidays”

Una work holiday è quando lasci la tua casa e viaggi verso una nuova destinazione con l’intenzione di lavorare da remoto ed esplorare il mondo allo stesso tempo.

La ricetta non è né per il viaggiatore che è sempre in movimento né per le persone che lavorano nello stesso posto. È per quelli di noi che esplorano il mondo mentre stanno lavorando. È l’esperimento definitivo del concetto di work-life fusion!

Durante le ultime esperienze di lavoro da remoto in viaggio, ho messo insieme una ricetta per lavorare in mobilità. E sicuramente sto ancora sperimentando e migliorando questa ricetta.

Ingredienti

  • 1 tavolo (di almeno 1×1 metro). Quando 2 persone stanno andando in work holiday insieme dovrebbero esserci 2 stanze separate con 2 tavoli.
  • 1 sedia (preferibilmente con un cuscino da divano o da letto)
  • 1 adattatore per la presa della corrente del paese in cui viaggi
  • 1 connessione internet stabile e veloce (idealmente). Se ti hanno promesso una connessione ad alta velocità domanda uno speed test. Se invece stai in un hotel puoi sempre controllare su Hotelwifitest.com
  • 1 telefono. Potresti contare su Skype per le comunicazioni ma prima controlla le tariffe per sapere quanto spendi in un paese straniero. Se la connessione Skype non è buona a volte potrebbe essere meglio una conversazione al telefono.
  • 1 paio di cuffie

Contorno

  • 1 monitor esterno. Idealmente dovrebbe stare in uno zaino o in valigia (Consiglio da professionista: porta con te un monitor leggero con la base che può essere smontata)
  • 1 tastiera esterna
  • 1 cavo di alimentazione lungo (non sai mai dove potrebbe essere la presa più vicina)
  • 1 ciabatta elettrica (idealmente una con un cavo di alimentazione lungo compreso)
  • 1 smartphone in più che può essere usato come hot spot
  • 1 luce in più. Qualche volta potresti trovarti a lavorare in una stanza buia oppure di notte. Inoltre il bagliore del monitor non è sempre il massimo. Ti consiglio di provare Chatlight!
  • Qualsiasi cosa di cui hai bisogno per sentirti riposato e nella tua migliore routine di lavoro. Per qualcuno è una tazza per il caffè o per il tè, per altri è il cuscino da viaggio.

Preparazione

Stai leggero! Non esagerare, ma non fare economia sulla tecnologia. Porta il miglior equipaggiamento per il lavoro che devi fare.

Quando si lavora da remoto sistemare tutto per rimanere produttivi può richiedere un pò di tempo. Pianificalo per tempo.

Considerazioni sulla privacy

  • Sei in grado di avere una conversazione professionale senza che ci siano altre persone che ti parlano sopra o che sono disturbate da te?
  • Quanto presto o tardi hai intenzione di lavorare? È “socialmente accettato” lavorare nelle ore che vorresti?
  • Hai bisogno di stare tranquillo? È tranquillo in luogo dove lavori?
  • Puoi lavorare lì tutto il giorno?
  • I muri sono fini?
  • Puoi chiudere la porta?

Considerazioni sul posto di lavoro

  • Sarà molto caldo? O molto freddo?
  • Hai bisogno di luce? Sarà un luogo buio?
  • Di quanto spazio hai bisogno?
  • Hai bisogno di presentarti in maniera professionale?
  • Com’è lo sfondo?
  • Sono facilmente raggiungibili le strutture? Ad esempio, quanto lontano è il supermercato?

Se stai con altre persone, ricordati che il lavoro da remoto è strano per molti di loro. Racconta quello che stai facendo. Condividi la tua conoscenza e le tue risorse. Lava i piatti. Sii socievole.

Istruzioni

Sperimenta e stabilisci una routine di lavoro che funziona per te.

Più importante di tutto, non dimenticare di divertirti dove ti trovi e pianifica i tuoi carichi di lavoro per massimizzare il divertimento e l’esplorazione dei luoghi in cui ti trovi. Per esempio, non partecipare ad una conferenza la settimana prima di una work holiday. L’eventualità è che sarai stanco e avrai già bisogno di tempo per recuperare il lavoro e metterti in contatto con tutte le persone che hai conosciuto.

Assicurati di dare a te stesso il tempo per poterti divertire.

Con una buona pianificazione e un sano divertimento le work holiday hanno tutto il potenziale per essere il definitivo work-life fusion!

E grazie a te Florian per essere un partner di vita così divertente.



Potrebbero Interessarti Anche:


Letture Consigliate: