Come Assumere Una Superstar Virtuale

Un vantaggio del lavoro da remoto è la possibilità di assumere i migliori talenti del mondo senza doverli reperire a livello locale. Ma come li troviamo? E come facciamo a sapere se saranno i collaboratori giusti per noi?

Giovanni Battista Pozza: Amo la semplicità nella vita, l'agilità al lavoro e la felicità come esperienza. Ho scoperto che posso lavorare ovunque come in ufficio e anche meglio, così insegno agli altri a lavorare e collaborare da remoto nel miglior modo. Mi piace vivere tra l'Italia e il Costa Rica in base al luogo che mi rende più felice in un particolare momento della vita.

Pubblicato il: 17 agosto 2018 | Categoria:

Traduzione dell’articolo originale scritto da Lisette Sutherland che puoi leggere qui: How to hire a virtual superstar

Assumere qualcuno per lavorare in un team remoto è leggermente diverso dall’assumere qualcuno che lavorerà in ufficio con te. C’è un ulteriore set di abilità da ricercare.

Dove Iniziare

Per entrambe  i tipi di assunzione è bene definire il tipo di persone che desideri nella tua squadra. È utile elencare le caratteristiche che stai cercando e utilizzarle come checklist durante il processo di intervista.

Ecco alcune delle caratteristiche e competenze che cerco nei miei colleghi remoti (con i miei preferiti in grassetto).

Ottima connesione internet Affidabile Reattivo
Proattivo/Autonomo Motivato Auto-disciplinato
Onesto Puntuale Autodidatta

Voglio persone che non hanno bisogno di essere guidate: autonome e responsabili. Preferirei avere il giusto tipo di persona piuttosto che il giusto tipo di curriculum. Prenderò persone che non hanno le giuste abilità se saprò che si adatteranno meglio alla cultura aziendale e che risolveranno qualunque problema io sottoponga loro.
-Jeremy Stanton, CTO e Co-Founder di Kali, LLC

Dove Cercare Colleghi che Siano Superstar Virtuali

Ora che sai chi stai cercando, come lo trovi? Senza il minimo dubbio il passaparola è il modo migliore per farlo. Cerca persone nelle tue reti…persone che già conosci e di cui ti fidi. Se non hai nessuno tra i tuoi contatti prova alcuni siti come Upwork, Freelance e Guru.

Cosa Cercare

Poiché perdiamo importanti informazioni sensoriali quando lavoriamo da remoto, è consigliabile intervistare ciascun candidato utilizzando una combinazione di tecnologie (videochiamate, messaggistica istantanea, e-mail, telefono, ecc.). Questo ti aiuterà a capire il loro livello di abilità tecnica e lo stile di comunicazione preferito.

Quando intervisto usando il video, io mi sento come se fossi fisicamente nella stessa stanza. E mi faccio anche un’idea della loro professionalità. Ho intervistato persone che non si rendono conto che ci sono cose inappropriate da avere in background, o indossano abiti da Yoga o ci sono bambini che urlano e corrono e chiaramente non hanno un ambiente consono al lavoro. Queste cose mettono in chiaro che non sanno cosa serve per lavorare virtualmente.”-Carrie McKeegan, direttrice in Greenback Expat tax Services

Non basta fare una solo chiacchierata. Mi piace ospitare una serie di brevi interviste con ogni candidato. Ad ognuna parteciperanno diversi membri del team a seconda di chi è disponibile in quel momento. Trovo che ogni intervista mi dia informazioni utili. Se l’intervistato è d’accordo mi piace registrare le interviste in modo che i membri del team che non potevano partecipare possano almeno ascoltare.

Nota: MAI pubblicare queste interviste sui canali pubblici!

Domande da Fare ad Un Candidato Virtuale

Ecco alcune domande che mi piace fare quando intervisto candidati virtuali:

  • Qual è la tua esperienza di lavoro da remoto?
  • Cosa ti piace del lavoro da remoto?
  • Com’è il tuo ufficio virtuale? Di cosa hai bisogno per portare a termine il lavoro?
  • Qual è la tua giornata lavorativa tipo?
  • Quali sono i tuoi strumenti online preferiti?
  • Cosa infastidisce di più le altre persone del tuo lavoro? e…cosa ti infastidisce maggiormente del lavoro degli altri? (queste due domande non sono strettamente collegate al lavoro da remoto, ma sono due delle mie domande preferite perciò le ho incluse)

Competenze Specifiche da Cercare in Un Collaboratore Virtuale

Non è completamente da escludere l’assunzione di persone senza esperienza di lavoro in remoto, ma ci vorrà più tempo e pazienza durante il processo di assunzione. In generale ti consiglio di ricercare persone che:

  • siano comunicatori pro-attivi…persone che si metteranno in comunicazione quando avranno bisogno di qualcosa
  • si trovano a loro agio con apps online, videoconferenze e messaggistica istantanea
  • siano esperti di fusi orari (se lavori con persone da tutto il mondo)

Consigli per l’Assunzione di Superstar Virtuali

  • Crea un piccolo ostacolo. Nella descrizione del lavoro elenca qualcosa di piccolo che il candidato dovrebbe fare o includere nella risposta (ad esempio una piccola attività o una domanda a cui dovrebbero rispondere). I risultati sono sempre illuminanti.
  • Cerca su Google il tuo candidato e guarda i suo profili social. Avrai una migliore percezione di chi è.
  • Non accontentarti delle persone perché sono convenienti. Concentrati sull’assunzione solo del meglio. Piuttosto che assumere tre persone “ok” è meglio assumerne una eccezionale.
  • Qualcuno che si adatta meglio a livello personale è preferibile a qualcuno che si adatta all’intero set di capacità richieste. Domandati “Vorrei passare 3 ore in un autobus con questa persona?”
  • Quando raggiungi una certa dimensione assumi qualcuno che possa concentrarsi a sua volta su assunzioni e cultura aziendale

Le persone che sono appassionate, anche se hanno competenze leggermente meno tecniche, saranno più adatte alla tua azienda rispetto alle persone che sono tecnicamente brillanti, ma la considerano solo un lavoro dalle 9 alle 17. Io assumerei le prime rispetto alle seconde ogni giorno della settimana.-David Horowitz, CEO di Retrium

È difficile trovare i giusti colleghi, specialmente nei team virtuali. Pensa a ciò che vorresti e prenditi il tempo di parlare con le persone.



Potrebbero Interessarti Anche:

Letture Consigliate: