Johannes Volkner

Johannes Volkner 553160_583552888337970_322604730_n
Nazionalità:
Tedesca
Stato e città:
Germania - Halle
Profilo personale:

Freelancer – Marketing Online

Stile di vita:
Nomade Digitale - Viaggiatore Indipendente
Le sue passioni:
Snowboarding, Kitesurfing e Basketball
Social links:

Da quando ho iniziato ad appassionarmi al mondo dei nomadi digitali e alle storie di tutte queste persone che riescono a viaggiare lavorando online, mi sono sempre domandato quali fossero i posti più belli da dove loro riuscivano a lavorare.

Mi chiedevo sempre quali destinazioni scegliessero per godere di una buona qualità di vita mentre lavoravano on-line e quali fossero i parametri che prendevano in considerazione prima di mettersi in viaggio.

Mentre cercavo di dare una risposta alle mie domande, un giorno ho avuto la fortuna di conoscere un ragazzo tedesco che ha girato oltre 40 Paesi e ha lavorato viaggiando praticamente da tutti e 5 i Continenti.

Attualmente si trova a Bali, una delle isole più belle, accoglienti e calde del pianeta, dedicandosi alla sua grande passione per il kite surf, mantenendosi economicamente grazie al suo lavoro online.

Se sei curioso di sapere che lavoro fa e come è riuscito a realizzare il suo sogno vieni con me, te lo presento raccontandoti la sua storia…


Chi è Johannes Volkner?

319a397

Johannes Volkner è nato nel 1982 a Halle, una piccola città nella parte nord-occidentale della Germania, vicino a Hannover.

Qui trascorre tutta la sua vita fino alla conclusione degli studi superiori. Johannes è uno sportivo, ha un carattere avventuroso con una gran voglia di libertà e di contatto con la natura. Fin da ragazzo, insieme ai suoi amici, è sempre lì che aspetta la nevicata perfetta, la scusa per riuscire finalmente a fuggire dalla città e andare a surfare quella neve fresca, alta e friabile, che a Johannes fa pensare sempre alle onde dell’Oceano.

Ama lo snowboard, ma non il clima rigido e freddo del suo Paese… sogna il caldo della sabbia e il sapore salato dell’acqua di mare… è certo che prima o poi riuscirà a coronare il suo sogno, per questo inizia a praticare il kite surf.

Dopo il liceo, Johannes decide di restare in Germania e di intraprendere gli studi universitari, scegliendo un percorso accademico piuttosto tradizionale. Si iscrive al corso di laurea in Business Administration all’Università di Duisburg- Essen.

La voglia di avventura e il desiderio di conoscere il mondo presto iniziano a diventare una necessità per lui e così sfrutta la prima opportunità che gli capita e decide di trasferirsi a studiare per un periodo di tempo dall’altra parte del mondo, in Sud Africa, a Città del Capo.

Non riuscendo a mantenersi senza lavorare, inizia a collaborare con un tour operator per turisti tedeschi.Clima mite, sole, natura e spiagge… Johannes inizia a desiderare di restare a vivere in quel Paese, di cui dice di essersi innamorato!

Il modesto lavoro che svolgeva lì però non gli avrebbe mai consentito di mantenersi in Sud Africa e tanto meno di pagarsi i biglietti aerei per tornare in Germania a trovare la sua famiglia, quindi Johannes inizia a pensare a come trovare una soluzione a questo problema.

Quando Ha Scoperto le Opportunità del Web?

4_ore_la_settimana_timothy_ferris

Come è successo a molti altri nomadi digitali, a far ‘accendere la lampadina’ a Johannes è stata la lettura di un libro, “4 ore alla settimana. Ricchi e felici lavorando dieci volte meno” di Timothy Ferriss (libro tradotto in 35 lingue che ha venduto più di 1.350.000 copie in tutto il mondo – dati wikipedia).

Personalmente devo dire che non amo molto l’approccio semplicistico di questo libro, tipico del best seller american-style, ma non posso negare che l’autore sia stato tra i primi a cogliere le nuove tendenze che si sono affermate nel mondo del lavoro e dello sviluppo personale grazie alla diffusione di Internet, arrivando alla conclusione che stare chiusi in un ufficio 7/8 ore al giorno è una convenzione e, come tale, può essere abolita.

timothy_ferris

Timothy Ferriss nel suo libro spiega come, dopo vari tentativi e fallimenti, sia riuscito ad aprire una società interamente online per vendere integratori alimentari, riuscendo così a conquistarsi la libertà poter di viaggiare il mondo dedicandosi alle sue vere passioni e lavorando solo 4 ore la settimana!

Johannes trae grande ispirazione da questo libro e decide così di investire nel proprio futuro dedicandosi allo studio del Web Marketing, ovvero quella forma di marketing che si attua attraverso Internet e che, come nel marketing tradizionale, è finalizzata a influenzare le scelte d’acquisto di un prodotto o alla valorizzazione dell’immagine di un’azienda.

L’idea di Johannes è quella di proporsi alle aziende come freelancer per aiutarle a promuovere i loro prodotti e servizi sulla Rete.

Johannes inizia così a studiare duramente e con il massimo dell’impegno le diverse strategie e tecniche di marketing online e gli aspetti tecnici e creativi legati al Web: vuole raggiungere il suo obiettivo di crearsi una professione online indipendente nel più breve tempo possibile, per essere finalmente libero di vivere e lavorare ovunque.

Una volta acquisite le prime competenze, Johannes si propone alle aziende in cerca di freelancers, attraverso diverse piattaforme di intermediazione online.

Con grande soddisfazione una società con sede in Svizzera gli propone un primo lavoro online come assistente virtuale a distanza: Johannes riesce a guadagnare di più rispetto al suo lavoro nel settore del turismo e in più adesso è pagato in euro, invece che in Rand sudafricani.

Johannes non solo aumenta notevolmente la sua capacità di spesa, ma soprattutto acquista la libertà di lavorare ovunque.


Come Vive e Lavora?

adwords_logo

Oggi Johannes ha diversi clienti, lavora su Internet come freelance nel settore del marketing online e questa attività gli consente di mantenere lo stile di vita che si è scelto.

I suoi clienti sono principalmente piccole aziende che operano a livello locale in Germania, per le quali svolge attività di promozione sul Web; in particolare si occupa di promuovere i loro prodotti e servizi attraverso le campagne pubblicitarie su Google.

Per lavorare online in giro per il mondo Johannes non utilizza attrezzature particolari, il suo ufficio mobile è costituito semplicemente da un buon laptop, un mouse e alcuni software che gli sono indispensabili, come Skype, DropBox, Excel e la piattaforma WordPress. Realizza le campagne pubblicitarie per i suoi clienti usando il programma di Google AdWords.

Dopo essersi costruito una sostenibilità economica grazie alla sua professione online mobile e indipendente, Johannes decide che è arrivato il momento conoscere il mondo viaggiando prima negli Stati Uniti, poi in Australia, Sud America, vivendo temporaneamente in città come Sydney, Buenos Aires e a Rio de Janeiro.

Johannes attualmente ha deciso di fermarsi per un po di tempo a Bali, in Indonesia. Bali è un vero paradiso non solo per il mare, il clima e l’ospitalità delle persone, ma è anche una delle mete migliori in assoluto per il rapporto tra il costo della vita e la sua qualità!

Anche quando è in viaggio da un posto all’altro, Johannes tende a dedicare quasi 30 ore alla settimana al lavoro… devo dire che quando Johannes me ne parla ho l’impressione che lo consideri un numero di ore troppo elevato, ma in fondo sono meno di 5 ore al giorno, con un’intera giornata a disposizione per riposarsi e dedicarsi alla sue passioni! Davvero niente male se paragonato alle 42 ore d’ufficio tradizionali, spostamenti esclusi!

Mi dice che potrebbe anche guadagnare di più, se solo sapesse rinunciare un pochino di più alla sua grande passione per i viaggi e per la vita all’aria aperta, ma non credo lo farà!

Il suo tenore di vita lo soddisfa, riesce a mantenersi bene e ha ampia libertà per viaggiare e tempo per dedicarsi alle sue passioni. Per lui il tempo e la libertà hanno un valore maggiore rispetto al denaro:

Perché dovrei lavorare di più se ho tutto ciò che mi serve per stare bene?

Pragmaticità teutonica, niente da dire! …grande Johannes!


Cosa l’Ha Spinto a Diventare un Nomade Digitale?

E’ stata la sua grande voglia di viaggiare e di non fermarsi semplicemente a una sola destinazione, il Sud Africa, a spingere Johannes a scegliere uno stile di vita da nomade digitale.

All’inizio, mi ha raccontato Johannes, ha scelto di crearsi un’alternativa professionale che potesse svolgere interamente online solo per avere la libertà di potersi muovere tra la Germania e il Sud Africa, poi ha pensato che fosse arrivato il momento di conoscere i luoghi che aveva sempre sognato e mai raggiunto, avendo ora la possibilità di portare con sé il proprio lavoro.

Era il 2010 quando Johannes lascia temporaneamente il Sud Africa per iniziare un viaggio che lo porterà a visitare oltre 40 Paesi diversi, in tutti i Continenti. Ha viaggiato in tutta l’Australia, in Sud America, negli Stati Uniti occidentali, ritornando in Europa solo per qualche breve periodo tra un viaggio e un altro.


Quali sono i Vantaggi e Quali gli Svantaggi di Essere un Nomade Digitale?

Per Johannes, il vantaggio maggiore è riuscire a fare quello che normalmente la gente sogna: vedere il mondo, fare ciò che si ama, dedicarsi ai propri interessi e alle proprie passioni, sfuggire al freddo dell’inverno.

Essere un nomade digitale vuol dire poter vivere per periodi più o meno lunghi in Paesi dove si spende meno e si vive meglio, con uno stile di vita di gran lunga superiore a parità di budget.

Gli svantaggi, secondo Johannes, sono nella necessità di dover organizzare bene il proprio lavoro quando si è in viaggio e nell’essere costretti a salutare quelle persone che si sono incontrate in viaggio quando le strade inevitabilmente si dividono.

Per il primo aspetto è importante bilanciare il tempo per il lavoro con quello da dedicare alla scoperta del Paese in cui si viaggia. Se sia ha la necessità di rimanere molto concentrati su ciò che si sta facendo, nel mondo ci sono oggi molti spazi di coworking bene attrezzati dove si può andare a lavorare come se si andasse in un ufficio.

Non c’è bisogno di dire che, per Johannes, i vantaggi sono di gran lunga superiori agli svantaggi!


Come Gli è Venuta l’Idea Vincente?

Johannes ha viaggiato in molti Paesi, sperimentando diversi posti dove vivere e lavorare online. Durante i suoi viaggi è riuscito a mettere a fuoco chiaramente tutti gli standard di base che un luogo dovrebbe avere per essere una buona meta per chi vive e lavora come nomade digitale.

Durante i periodi trascorsi in giro per il mondo, oltre ad aver perfezionato l’inglese e imparato le basi del portoghese, del francese e dello spagnolo, Johannes si è anche reso conto che ci sono molte persone che potrebbero viaggiare lavorando online, ma sono ancora poche quelle che decidono di fare questa scelta di vita.

Molte di queste persone non conoscono le opportunità che offre Internet, mentre chi già lavora online forse immagina che, spostandosi dalle grandi città o dal proprio Paese, non riuscirebbe a organizzarsi al meglio per mantenere il suo lavoro a un buon livello di produttività.

Al tempo stesso c’è molto interesse per questa alternativa di vita e di lavoro: sono molte infatti le persone che chiedono a Johannes informazioni e consigli su quali siano le migliori destinazioni, quali sono i Paesi dove è possibile organizzarsi più facilmente per lavorare online, quali sono i luoghi che offrono il miglior rapporto tra costo e qualità della vita, in quali Paesi è possibile trovare delle buone connessioni, delle infrastrutture adeguate come spazi di coworking, caffè e alberghi con connessioni Wi-Fi gratuite.

Johannes capisce che questo bisogno è comune a molte persone e decide di mettere in piedi un suo progetto personale, dedicato appunto ad aiutare tutte quelle persone che vorrebbero avere facile accesso a informazioni aggiornate sulle migliori località al mondo dove è possibile lavorare online.

Nasce così “Webworktravel: mete e consigli di viaggio per le persone che lavorano on-line“, una guida (in inglese), indirizzata a tutti i freelancer, ai professionisti della Rete (e a chi vorrebbe diventarlo), per aiutarli ad organizzare e gestire la propria attività professionale dai luoghi più belli del mondo.



I Consigli di Johannes per Chi Parte da Zero

girare_il_mondo_lavorando_online

– Inizia a scoprire come crearti un’attività professionale sulla Rete partendo da quello che ti appassiona e sai far meglio: Scrittura, SEO, Social Media Marketing, Programmazione, Traduzioni, Fotografia, e tante altre attività;

– Ritagliati del tempo per fare pratica e, appena ti senti pronto, proponiti a qualcuno, inizia a lavorare anche accettando di guadagnare poco o niente, ti serve per fare esperienza e creati una reputazione;

– Proponiti come freelancer e inizia a sperimentare il nomadismo digitale cominciando con brevi periodi di vita e di lavoro all’estero;

– Abitua i tuoi clienti al fatto che lavori da posti diversi e comincia per gradi, dire che starai due settimane a Bali non sarà come dirgli che ci rimarrai per un anno!

– Cerca sempre di essere puntuale nel rispettare impegni e scadenze e farai un buon lavoro, vedrai che ai tuoi clienti non importerà molto da quale posto del mondo lavori!


  • Fabrizio Del Tufo

    Ottimo articolo !! Gia riletto 20 volte ma stasera sono in vena di commenti !! Grande Albert !!

    • Grazie a te Fabrizio! A presto e ti auguro una buonissima domenica!

      • Fabrizio Del Tufo

        Ciao Alberto, ho ordinato il libro di thimoty ferris su amazon pero vedo che e’ in formato cartaceo, non esiste in formato pdf o altro scaricabile ? ti ringrazio , ciao ciao

        • Ciao Fabrizio, che io sappia non esiste una versione in formato digitale!

          • Antonio Chetta

            Allora si và in libreria domani 🙂

  • Sergio Boccassini

    E’ leggendo questi spezzoni di vita che l’invidia cresce. Sopratutto pensando che sono costretto a rimanere segregato in un ufficio per otto ore al giorno e posso dedicarmi alle mie passioni nei (pochi) momenti liberi.

  • Isabella

    ottimo e utilissimo articolo mille grazie….