Jodi Ettenberg – Legal Nomads

Jodi Ettenberg – Legal Nomads
Nazionalità:
Canadese
Stato e città:
Québec - Montréal
Profilo personale:

Avvocato, Blogger di Viaggio, Scrittrice e Giornalista Freelance, Alpinista.

Stile di vita:
Globetrotter, Nomade Digitale
Le sue passioni:
Il Viaggio, la Scrittura, la Fotografia, il Web e il Cibo
Social links:

Navigando in Internet e sfogliando scatti di viaggio dall’Oriente, vedo la foto di una ragazza, che mi ha subito colpito.

jodi-e-la-tigreInfradito ai piedi, capelli raccolti dietro la testa seduta a terra mentre accarezza un ‘micione’ di oltre duecento chili che le poggia la sua ‘zampetta’ sul ginocchio… “Accidenti, ma questa è una tigre vera! Viva e vegeta!”. Ho pensato “Questa ragazza deve essere un po’ matta!”.

E’ così che ho scoperto per la prima volta Jodi, un avvocato canadese di trent’anni, che vive la sua vita viaggiando per il mondo, raccontando le sue avventure dalle pagine del suo blog.

“Come vive?”

“Cosa l’ha spinta a diventare una nomade?”

“Come riesce a mantenersi?”

Ero molto curioso di sapere come avesse fatto e così le ho scritto su Facebook presentandomi.

Ho poi avuto il piacere di conoscere personalmente Jodi in occasione di un suo viaggio in Italia e di scambiare con lei alcune riflessioni su come la vita di molte persone possa cambiare in meglio grazie ad un uso intelligente del Web.

Mi sono fatto raccontare direttamente da lei la sua storia!


Come Ha Iniziato?

Jodi Ettemberg nasce in Canada, a Montréal; fin dai tempi del liceo, sogna di andare alla scoperta del mondo.

Jodi racconta dell’emozione che le dava, già allora, guardare i documentari sui viaggi in treno lungo la Trans-Siberiana e di come abbia, da quel momento, iniziato a ragionare sul modo per poter ‘da grande’ vivere viaggiando.

Iscritta all’Università, si laurea in Legge a pieni voti e ottiene un lavoro molto promettente presso una importante società con sede a New York.

Jodi mi ha raccontato che iniziare la sua carriera in una città frizzante come New York è stata una vera fortuna e che lavorare con molti dei suoi clienti era anche piacevole, tanto più per lei, che ha aveva ben chiaro in mente che il suo futuro non sarebbe rimasto legato per sempre alla professione di avvocato presso una grande corporate.


Quando Inizia a Pianificare il Suo Cambiamento di Vita

jodiriflette

Durante le lunghe ore passate seduta alla scrivania del suo ufficio e nelle notti in cui tirava tardi per chiudere un contratto importante, Jodi inizia a pianificare il cambiamento che la porterà da uno stile di vita tradizionale e stanziale a uno non convenzionale e nomade.

Jodi inizia facendo la scelta di vivere in modo sobrio, ottimizza le risorse e rinuncia a scelte troppo consumistiche, per riuscire in breve tempo a mettere da parte un piccolo capitale.

Il lavoro tradizionale è per Jodi solo un mezzo per realizzare i suoi sogni e non il fine ultimo della sua vita, quindi riesce a vivere serenamente anche un periodo di vita molto stressante, lavorando anche per più di dodici ore al giorno, tenendo sempre presente l’obiettivo che lei vuole raggiungere: cambiare il suo di stile di vita e iniziare a viaggiare per il mondo, questo è quello che lei veramente desidera!

Per raggiungere nel più breve tempo possibile il suo obiettivo, Jodi mette giù la testa e lavora sodo per riuscirci!

Voglio dimostrare a tutti che anche gli avvocati possono divertirsi!

Questa è la sfida che Jodi ha lanciato al mondo!


Come si Realizza un Sogno

La sua storia è secondo me un bell’esempio da imitare: puntare a ciò che desideri con tutto te stesso, crederci, facendo anche sacrifici e sforzi se è necessario, ma avendo sempre un obiettivo chiaro e un traguardo da raggiungere.

Appena Jodi riesce a mettere da parte il denaro sufficiente per iniziare la sua avventura non ci pensa su due volte, si licenzia, lascia il lavoro e si mette in viaggio.

Jodi rompe coraggiosamente tutti gli schemi: i soldi che ha guadagnato non le serviranno per comprare una bella casa, sposare il suo fidanzato e mettere su famiglia, ma per partire alla scoperta del mondo.

Il sogno della sua vita ha finalmente iniziato a diventare realtà!


Jody e il Suo Blog!

In occasione della sua prima partenza da viaggiatrice indipendente Jodi apre un suo blog personale: www.legalnomads.com.

Il suo obiettivo è quello di raccontare e mostrare alla famiglia, agli ex colleghi e agli amici quello che lei sta facendo e le emozioni che prova viaggiando, in Sud America prima, poi Russia, Mongolia, Cina e Asia.

Jodi ha iniziato condividendo le sue passioni e concentrando le sue energie nel raccontare alle persone care, in modo coinvolgente e appassionante, le sue scoperte di viaggio.

Dalle pagine del suo blog inizia a scrivere dettagliati reportages, inserendo nei suoi post foto e curiosità dal mondo e condividendo consigli pratici sui luoghi che visita, sul cibo che sperimenta, oltre alle sue personali riflessioni di viaggiatrice indipendente.


Perché il Suo Seguito Fans Inizia a Crescere

L’utilità e la freschezza dei suoi resoconti di viaggio hanno fatto sì che, poco a poco, tante altre persone, viaggiatori come lei e amanti dell’avventura, iniziassero a interessarsi ai contenuti e alle informazioni che Jodi condivideva dal suo blog, commentando i suoi post, chiedendole notizie e scambiando con lei idee e esperienze.

Quando ha aperto il suo blog lei non pensava che questo potesse portarle la reputazione che oggi ha raggiunto, grazie alle tante persone che sul Web hanno iniziato a seguirla e ad apprezzare il suo lavoro.

Jodi è riuscita a mettere a frutto le sue passioni, le ha condivise su Internet gratuitamente con gli altri e così in molti hanno avuto la possibilità di iniziare ad apprezzare le sue doti nascoste di scrittrice e giornalista di viaggio.

Le persone che la seguono hanno iniziato a condividere i suoi contenuti e li hanno consigliati ad altri e così pian piano ne hanno decretato l’autorevolezza.

La reputazione che si è costruita grazie al suo seguito di fans le ha aperto la strada a nuove opportunità lavorative, come scrittrice e reporter di viaggio freelance che ora le consentono di sostenere il suo nuovo stile di vita.


Come Ha Agito

Se è vero che Jodi all’inizio ha potuto contare sui suoi risparmi per fare una scelta di vita alternativa, è altrettanto vero che lei ha avuto il coraggio di cambiare.

Jodi: “Lavorare in una grande azienda può essere un buon lavoro, ma questo non significa che sia un bene per te. In realtà, se continui a fantasticare sempre qualcos’altro, avere un buon lavoro può essere pericoloso. Un buon lavoro si può ottenere anche facendo la vita che ralemnte si desidera, una grande vita! Nessuno però lo farà per te. Se desideri la libertà, dovrai essere tu a farlo accadere!

Jodi ha rinunciato a quelle sicurezze economiche che un lavoro tradizionale poteva darle per provare a realizzare i suoi sogni, puntando tutto su se stessa.

Ha avuto la capacità di credere in sé e di superare la paura di un futuro incerto, che troppo spesso ci impedisce di cambiare e di mettere tutto in discussione.

Si è messa in gioco, non ha pensato prima di partire a come garantirsi una sicurezza economica per il futuro e una pensione per la sua vecchiaia, ma ha fatto esattamente il contrario.

Prima ha fissato il suo obiettivo, poi ha progettato il suo cambiamento di vita, si è messa in viaggio e ha sfruttato Internet per mettere a frutto la sua passione e le sue abilità, creando risorse e strumenti utili ad altri viaggiatori.


Come Lavora?

Jodi lavora soprattutto come scrittrice di viaggio freelance, scrivendo articoli di viaggio per diverse testate giornalistiche; inoltre, dalle pagine del suo blog, ha creato una rete di informazioni, di contatti e di indirizzi utili per le persone interessate a fare viaggi indipendenti.

I viaggiatori indipendenti sono infatti sono una Tribù che non si accontenta delle solite informazioni che vengono fornite ai turisti da canali tradizionali, ma desidera ascoltare i consigli di persone vere, che hanno già vissuto quei posti e quelle emozioni.

Molte persone nel mondo apprezzano il lavoro di Jodi, la seguono e interagiscono con lei in tempo reale attraverso il suo profilo sui Social Network, costantemente aggiornato.

Sono tantissime le ragazze che da casa seguono i suoi viaggi e le esperienze che condivide come viaggiatrice, fino a diventare un vero e proprio punto di riferimento per tutte quelle donne che desiderano viaggiare per il mondo in modo indipendente.


Come Ha Sfruttato il Web?

Jodi non hai mai pensato a Internet come a uno strumento per guadagnare facilmente dei soldi, quanto piuttosto a un potente mezzo per comunicare facilmente con gli altri.

Nonostante il suo blog abbia grande successo, Jodi non ha mai avuto intenzione di snaturarlo, riempiendolo di banner pubblicitari o promuovendo la vendita di prodotti affiliati per cercare a tutti i costi di guadagnare qualcosa.

Jodi vede il suo sito come un’opportunità e un trampolino di lancio per crearsi nuove occasioni, come lei stessa dice, una sorta di curriculum vitae costantemente aggiornato che spiega a tutti chi sono e cosa faccio, fornendo al tempo stesso consigli utili a tutti quelli che amano viaggiare il mondo in modo indipendente.

Considera il Web uno strumento da utilizzare unicamente per migliorare la vita delle persone.

Questa sua filosofia le ha permesso di crearsi la giusta reputazione e una grande autorevolezza e così poco a poco sono arrivati nuovi contatti di lavoro.


Come Guadagna?

Come giornalista freelance, per la CNN ha curato e redatto articoli sulla Birmania e sull’Indonesia, per il Hipmunk ha scritto una serie di post su come pianificare e organizzare un viaggio intorno al mondo e sul modo migliore per godere della vita on the road.

Montreal Gazette l’ha recentemente nominata ‘avvocato della settimana’, dedicandole una lunga intervista sul sito on line.

La scuola di Legge che ha frequentato in Canada, la McGill Law School, le ha chiesto di scrivere un articolo su come la sua formazione in Legge influenzi la sua vita di viaggiatrice indipendente, che è stato ripreso anche da un sito di Quebec che si occupa di diritto.

E’ anche autrice del capitolo sulla Thailandia del nord di una famosa guida turistica: un incarico, ‘guadagnato sul campo’, che le assicurerà altri viaggi in posti da recensire che ancora non ha visitato.

Di recente Jodi ha anche scritto e pubblicato un suo primo libro: “The Food Traveler’s Handbook” ( Il Manuale del cibo per viaggiatori ) , su come mangiare a buon mercato, cibo sicuro e delizioso in qualsiasi parte del mondo.

Jodi per ora vede il suo futuro legato al lavoro di scrittice freelance sul Web, indipendente e in giro per il mondo, anche se non esclude di poter tornare alla pratica legale, ma mai per una società e mai dentro le quattro mura di un ufficio.


Perché ha Avuto Successo?

Jodi ha avuto la capacità di mettere a frutto la sua passione e le sue competenze indirizzandole su strade alternative al modello di lavoro tradizionale, dimostrando che, grazie al Web, ci sono oggi tante nuove opportunità di lavoro che possono essere sfruttate e che anche un avvocato può intraprendere nuovi percorsi e stili di vita alternativi.

thrillable-hours1

Proprio alle scelte di vita alternative di avvocati come lei, che sono una parte importante del suo seguito, ha deciso di dedicare una sezione del suo sito, Thrillable Hours, per raccontare le storie di tanti altri professionisti del diritto che hanno fatto scelte diverse dall’ordinario.

Jodi scrive bellissime storie di viaggio e i suoi consigli su come affrontare una vita in giro per il mondo sono davvero preziosi per chiunque voglia intraprendere un’avventura come un viaggiatore indipendente e non semplicemente come un turista.

Attraverso la Rete lei si è presentata per quello che è: una viaggiatrice esperta, che ha usato in modo intelligente il Web per farsi conoscere, puntando tutto a crearsi un’immagine forte e una giusta reputazione, condividendo contenuti di valore per soddisfare i bisogni di un gruppo specifico di persone.

Attualmente sono quasi 20.000 quelli che la seguono su Twitter, fans con cui condivide reportage, notizie e racconti.

Jodi è riuscita a intercettare le esigenze specifiche di chi sogna di viaggiare in modo indipendente per il mondo.

Grazie ai social network ha avviato un dialogo reale con queste persone, condividendo informazioni e le sue esperienze, ascoltando le loro richieste ha creato contenuti per soddisfare le loro esigenze.

Jodi:“Uno degli aspetti più gratificanti dello scrivere su un blog per lungo tempo è quello di sentire vicine le persone che leggono i tuoi racconti. “

Una di queste persone, vedendo sul blog Legal Nomads una foto che ritrae proprio il suo lucchetto inciso e lasciato come pegno d’amore a Montevideo in Uruguay, le ha scritto una lettera che parla della sua storia di amore, che sta proseguendo con un viaggio a due intorno al mondo, che dura ormai da oltre un anno.

Per molte persone Jodi è divenuta una fonte di ispirazione e in tanti le scrivono entusiaste dopo aver fatto un biglietto di sola andata, chiedendole cosa mettere in valigia per essere pronti ad affrontare una nuova vita!


Jodi e il Viaggio

Jodi-in-Morocco-2

Il viaggio per Jodi è prima di tutto un’esperienza di apprendimento e di crescita personale costante.

E’ il modo migliore per capire che in fondo non sempre tutto quello che ci sembra indispensabile per vivere è in realtà necessario, si può vivere con poco ed essere felici facendo quello che realmente amiamo.

Jodi fa un ragionamento molto semplice, sul quale riflettere.

“Sai quanto costano le nostre scelte consumistiche? Sai quanto si può risparmiare facendo scelte di vita diverse? Una cena in un ristorante di lusso equivale al budget di qualche giorno in Asia… “

Un ottimo paragone, di grande ispirazione!

“Ogni tua scelta deve essere indirizzata verso l’obiettivo che desideri raggiungere! “

Questa è la filosofia di Jodi, che le permette di vivere bene con poco, perché felice e soddisfatta di aver realizzato quanto sognava… beh, mica male!

Uno dei lati migliori del viaggiare in modo indipendente è avere la libertà di decidere quando ripartire da un luogo o quanto rimanerci, senza doverne rendere conto a nessuno, senza guardare né calendario, né orologio.

Jodi riesce a superare la paura dell’ignoto concentrandosi sempre in modo positivo sul presente e sulle cose che veramente la entusiasmano e la fanno sentire viva.

Per lei è importante anche il contatto e il calore che molti dei suoi fans, nei momenti meno facili, le dimostrano attraverso la condivisione e i messaggi sui suoi canali sociali.

Certo, la solitudine di casa qualche volta si è fatta sentire, Jodi dice infatti che è stato più difficile lasciare le persone che rinunciare al suo stipendio, ma le esperienze che ha vissuto l’hanno ripagata ampiamente.

Durante i suoi viaggi solitari, Jodi ama prendersi tutto il tempo che vuole per assaporare per strada il cibo di bancarelle e di piccoli mercati e sperimentare nuovi piatti e ingredienti insoliti, tanto che ha dedicato alle sue scoperte culinarie una sezione specifica del suo blog, rendendolo ancora più speciale.


Le Cinque Regole di Jodi per un Buon Viaggio

  • Regalati un paio di giorni per abituarti al luogo dove sei arrivato prima di esprimere un giudizio o prima di ripartire. Di solito si arriva in un posto stanchi per il viaggio e quindi devi scalare la marcia e prenderti del tempo per guardarti intorno.
  • Impara qualche parola della lingua del posto in cui sei arrivato, ti servirà non solo per le cose necessarie, ma anche per familiarizzare con le persone che incontrerai.
  • Cerca di non stressarti per le piccole disavventure che ti capitano.Le cose spesso prendono una direzione diversa da quella pianificata, ma fa parte dell’avventura di vivere in viaggio. Non appesantire le tue giornate con stress inutile!
  • Se ne hai bisogno, concediti una pausa, sia questa un albergo migliore, una settimana di totale relax, un buon pasto.
  • Sperimenta il cibo locale! Vivere il mondo attraverso il cibo è di gran lunga il metodo migliore di viaggiare.


  • Denise Masiero

    Che