Destinazioni per Nomadi Digitali: Dublino, Irlanda

In questo post ti presento Dublino come una possibile destinazione per Nomadi Digitali: ecco quello che devi sapere se vuoi andare alla scoperta della capitale irlandese e fermarti qui per qualche tempo.

Eleonora Malacarne: Ho vissuto in Spagna per sei anni, al termine dei quali sono partita per un viaggio in solitario in India. Se prima sognavo solo di ripetere questa esperienza, ora spero di farlo un giorno da nomade digitale. Mi piacerebbe trasformare la mia passione per i viaggi, le danze indiane e la scrittura in una professione online che mi permetta di vivere e lavorare viaggiando.

Pubblicato il: 20 ottobre 2015 | Categoria:

Per una serie di coincidenze del destino, da quasi un anno mi trovo nella capitale della Repubblica d’Irlanda.

In base a quella che è stata fin qui la mia esperienza, con questo post vorrei darti tutte le informazioni necessarie per visitare Dublino da nomade digitale.

Sono venuta a contatto con la realtà della città e vorrei raccontarti come sia possibile visitare Dublino lavorando online.

Certo, non posso dirti che il costo della vita sia quello di altre destinazioni per nomadi digitali come la Thailandia, ma se per esempio hai in mente un viaggio breve o di restare a Dublino qualche tempo per frequentare un corso di lingua (come fanno in tantissimi) spero di esserti utile dandoti alcune dritte.


Dove Eravamo Rimasti?

È da un po’ che non mi leggi da questo schermo, vero?

So già che starai dicendo, “Ma come, Barcellona, India, caldo… come è finita Eleonora in Irlanda? Ma i Nomadi Digitali non cercano belle spiagge da cui sorseggiare un drink per fare una pausa dal pc?

Non so se ricordi, ma… eravamo rimasti più o meno, al mio racconto su come sono rientrata dal mio ultimo viaggio in India: con un infortunio.

Questa disavventura mi ha portata a un lungo periodo di riabilitazione, che sto piano piano portando a termine, e che mi ha inizialmente trascinata nello sconforto. Devo essere onesta con te: ho preso una bella batosta.

Quando qualcosa non funziona come vorremmo, il pessimismo è lì, pronto ad offuscare la nostra visione del mondo. Nel mio caso, il mio stato fisico iniziava a influenzare, troppo, quello mentale.

A un certo punto ho capito che stavo solo… aspettando passivamente di guarire, era come se dovessi attendere, seduta senza far nulla, di star di nuovo bene per poter viaggiare ancora. Così non poteva andare avanti: dovevo trovare un modo per ottimizzare il mio tempo in attesa della mia completa guarigione.

Che rimedio potrebbe trovare un nomade?

Il mio è stato quello di partire ancora, prendendomela con più calma, accettando che le cose capitino, ma non per questo dobbiamo aspettare passivamente che tutto si sistemi da sé.

E così lo scorso anno sono arrivata a Dublino dopo aver vinto una borsa di studio per laureati dell’Unione Europea. La borsa mi ha permesso di iniziare un’esperienza di lavoro in una azienda irlandese nel marketing online (non poteva che essere così, no?).

Qui è iniziata la mia avventura in un nuovo Paese, ma per ora lasciamo da parte la faccenda e veniamo al dunque: ecco quello che devi sapere se vuoi visitare Dublino da Nomade Digitale!

Come Arrivare a Dublino

Per chi viaggia low-cost e per chi conosce l’Irlanda, la parola d’ordine, di solito è “Ryanair”. Ma potresti essere sorpreso dalla compagnia nazionale Irlandese, Aer Lingus, che a volte ha prezzi più bassi, dipende soprattutto se vuoi il bagaglio da stiva o se vivi vicino ad aeroporti non serviti da Ryanair – Verona per esempio.

Dall’aeroporto puoi arrivare in centro con Aircoach, Airlink ma anche con la corsa di Dublin Bus numero 41.

Come Trovare Un Alloggio a Dublino

Se sei in cerca di una sistemazione per qualche giorno o al massimo un mese, puoi avvalerti di Airbnb o degli altri siti di ricerca alloggio che trovi nella sezione risorse.

Ti consiglio però di spulciare anche i siti che propongono stanze o appartamenti a lungo termine a Dublino, a volte si trovano proposte simili come fascia di prezzo o affitti per giorni e settimane. I siti in questione sono Daft e Rent.

Ci sono inoltre dei gruppi in Facebook di italiani/non solo che vivono a Dublino o di affitti, in cui potresti trovare annunci di persone che affittano la stanza temporaneamente.

Un capitolo a parte lo meritano invece le sistemazioni in famiglia, a cui ricorre chi magari vuole migliorare l’inglese o chi desidera abbinarle a un corso. Ti consiglio di cercare per conto tuo e non attraverso agenzie intermediarie, o se decidi di farlo attraverso una scuola di lingue, di chiedere diversi preventivi. In alcuni periodi i prezzi sono molto alti, per esempio in estate quando tutti gli studenti vengono con le famose vacanze studio.

Come in altre capitali europee, gli affitti in centro sono molto alti. Se decidi di cercare in un’altra zona, controlla bene i collegamenti con i trasporti pubblici, a Dublino non sempre sono particolarmente efficienti, non tutte le zone sono ben collegate: il centro è collegato con tutti gli altri quartieri, ma spesso due quartieri in linea d’aria non lontani non lo sono, ma se usi il bus devi andare in centro per poi tornare.

Inoltre, i trasporti sono abbastanza cari e magari quanto risparmi in alloggio allontanandoti dal centro, lo spendi in trasporti.

I trasporti attivi a Dublino sono il bus, la ferrovia e il tram, non esiste la metropolitana e le reti di questi mezzi non collegano tutta la città, se vuoi darci un’occhiata mentre cerchi consulta i siti di Dublin Bus, Irish Rail, DART e Luas. Per muoverti puoi usare la Leap Card, una carta ricaricabile che puoi acquistare in diversi punti vendita in città.


Come Trovare Connessioni WiFi e Luoghi Dove Lavorare Online a Dublino

Le connessioni WiFi non sembrano mancare a Dublino!

A parte seguire i consigli dei nomadi digitali su come cercare e quelli pubblicati nella sezione risorse, cercherò di darti qualche spunto in più.

In centro, il City Council ha promosso una serie di iniziative e attivato degli hotspot in più punti, puoi trovare una piantina e ulteriori informazioni nel suo sito.

In tutti gli autobus di Dublin Bus si può accedere gratuitamente a Internet via WiFi, l’ideale nei momenti di traffico!

Se sei un fan di Starbucks, potresti provare l’alternativa Irish, che si chiama Insomnia Coffee Company, i prezzi sono decisamente inferiori rispetto a Starbucks e solitamente è più facile trovare un posticino per sederti! Ma attenzione, non tutti gli Insomnia hanno una connessione a Internet. Consulta questa pagina con orari e indirizzi dei bar, che riporta anche se hanno la connessione.

Alcuni blog riportano la Enterprise Lounge di Bank of Ireland, uno spazio per startup che si trova in centro a Grafton Street, come uno dei posti migliori per lavorare con il WiFi gratis. Ci sono stata ma mi è stato detto che è possibile accedervi solo se si è cliente business della banca – cosa che appunto in molti blog non è riportata!

A Dublino ci sono anche parecchi coworking space, che riporto per dovere di cronaca, ma mi sembrano piuttosto costosi e credo sia possibile accedervi solo prenotando o pagando un fisso a lungo termine. Te ne cito 3: CoCreate Dublin, The Treehouse e tcube.

Nella zona di Temple Bar non trovi soltanto i classici pub irlandesi, ma anche qualche posto più tranquillo con dell’ottimo té o cucina etnica, molti di questi localini offrono WiFi gratis.


Dove Mangiare a Dublino

Il cibo a Dublino non manca di certo, ma quello che si avvicina all’idea di un italiano o un mediterraneo è un’altra cosa!

La cosa più difficile con cui convivere è la mancanza di frutta e verdura fresca, c’è ben poco di prodotto in loco per via del clima e della posizione e spesso frutta e verdura sono care e insapori.

Ci sono però prodotti locali ottimi, come lo sono la carne, il salmone e le cozze.

Non mancano però le possibilità per mangiare in giro risparmiando, soprattutto nella zona tra Temple Bar e Dame Street. Qui ci sono diversi ristoranti etnici, oltre ai pub che offrono piatti sotto i 10 euro o il soup+sandwich combo a pranzo da lunedì a venerdì e il Sunday roast la domenica.

Quattro ristorantini in centro in cui si spende davvero poco sono il Mongolian Barbecue, il Madina Desi Curry (dove trovi dosa dell’India del Sud con bibita sotto i 10 euro), il greco Mykonos, il libanese Cedar Tree e la catena di cibo mediorientale Zaytoon. In questi posti puoi partire da sotto i 10 euro (Mongolian 6 euro a pranzo per esempio…)


Qualche Consiglio

Il tempo – convivere con il tempo capriccioso e ventoso di Dublino non è affatto facile. Guardare le previsioni è spesso inutile. L’estate non è necessariamente estate e non è detto che in inverno non nevichi, anche se in generale gli inverni non sono particolarmente freddi, la temperatura scende a volte appena sotto lo zero, ma non di più. Secondo la mia breve esperienza settembre sembra essere un mese più stabile, ma ricorda che nulla è certo sul meteo in Irlanda! Non devi farti mai mancare un ombrello, non si sa mai, e qualcosa per proteggerti dal vento.

Sanità e medicine – per qualsiasi prestazione del sistema sanitario irlandese è necessario pagare e lo stesso vale per il pronto soccorso e il medico di base o General Practitioner (GP). Quasi tutti i farmaci richiedono la ricetta e quindi, se ne devi assumere, portatene a sufficienza, anche solo per avere una prescrizione di deve pagare il GP (minimo 50 euro), se sei residente in Italia puoi farlo e chiedere il rimborso al sistema sanitario nazionale.

Spero di averti aiutato con questa piccola guida di Dublino.

Se hai qualche domanda per me

condividila pure attraverso i commenti qui sotto, sarò felice di risponderti!


Photo Credit: Shutterstock.com

Milosz_M / Shutterstock.com

POM POM / Shutterstock.com



Potrebbero Interessarti Anche: